836 CONDIVISIONI
10 Settembre 2021
7:55

Messi supera Pelè e poi si commuove davanti al popolo argentino: “Sognavo questo momento”

Lionel Messi si è commosso davanti ai 25.000 dello stadio ‘Monumental’ di Buenos Aires. L’attaccante argentino ha realizzato una tripletta contro la Bolivia nel 3-0 valido per il match di qualificazioni ai Mondiali 2022 in Qatar. Tre gol che hanno permesso alla Pulce di battere il record di Pelè. A fine gara i festeggiamenti per la conquista della Copa America davanti a tutto il popolo argentino: “Sognavo da sempre questo momento”.
A cura di Fabrizio Rinelli
836 CONDIVISIONI

Tutto in una sola notte. Lionel Messi è stato l'autentico trascinatore dell'Argentina nella gara in cui l'Albiceleste ha battuto 3-0 la Bolivia proprio grazie alla tripletta della sua stella. Una gara valida per le qualificazioni ai prossimi Mondiali 2022 in Qatar e che ha permesso a Messi di entrare ulteriormente nella storia. I gol numero 77,78 e 79 con l'Argentina segnati la scorsa notte, consentono a Messi di battere il record di gol con una Nazionale di calcio sudamericana detenuto da Pelè (77). L'attaccante del PSG ha segnato al 14′, al 64′ e all'88 davanti ai 25.000 spettatori dello stadio Monumental di Buenos Aires, aperto al pubblico per la prima volta dall'inizio della pandemia di Covid-19.

Proprio per via della presenza del pubblico argentino allo stadio dopo così tanto tanto, la Federazione, a fine partita, ha voluto fortemente che l'Argentina potesse festeggiare la conquista della Copa America, vinta contro il Brasile pochi mesi fa allo stadio Maracana di Rio de Janeiro, davanti a tutto il popolo argentino. Un'atmosfera magica, emozionante, che ha commosso Messi. La Pulce è scoppiato in lacrime davanti occhi del mondo. Troppo grande la gioia di poter condividere quel trofeo davanti alla sua gente. Un pianto liberatorio, che ha fatto emozionare anche i suoi compagni di squadra corsi ad abbracciarlo per condividere quel momento insieme al proprio capitano. Il trascinatore assoluto di un intero popolo.

Le parole di Messi a fine partita: "Non c'era modo migliore per festeggiare"

"Ero davvero in ansia e volevo davvero godermelo tutto – ha detto Messi a fine partita – Ho atteso questo momento, ci sono andato e l'ho sognato. È un momento unico per come è nato, dopo aver aspettato così tanto tempo”Messi è scoppiato in lacrime mentre sollevava il trofeo della Copa America allo stadio Monumental. L'Argentina ha vinto il trofeo a luglio, il loro primo titolo importante in 28 anni, e Messi ha ballato con i suoi compagni di squadra mostrando la coppa ai 25.000 tifosi presenti. "Non c'era modo migliore per festeggiare che essere qui – ha detto – Mia madre è qui, i miei fratelli sono in tribuna. Hanno sofferto tanto e sono qui a festeggiare. Sono molto felice."

Messi contro la Bolivia ha segnato il gol vantaggio dopo 14 minuti piazzando la palla in rete da appena fuori area. La Pulce, forte della carica dei tifosi sugli spalti, ha poi segnato il 2-0 al 64′ dopo aver chiuso l'uno-due con Lautaro Martinez. Poi ha completato l'opera con la tripletta a due minuti dalla fine. L'Argentina al momento è al secondo posto dietro al Brasile nel girone di qualificazione a 10 squadre sudamericano per Qatar 2022. Le prime quattro squadre si qualificano automaticamente e la quinta classificata accederà invece ai playoff. Per Messi la possibilità il suo ennesimo Mondiale con la speranza di riscattare la delusione del 2014 e centrare un titolo che sarebbe un sogno.

836 CONDIVISIONI
"Ma non era pigro?": l'inconsueta giocata di Messi che fa impazzire l'Argentina
"Ma non era pigro?": l'inconsueta giocata di Messi che fa impazzire l'Argentina
"Messi, mia mamma non sapeva quello che faceva": il bimbo chiede pubblicamente perdono
"Messi, mia mamma non sapeva quello che faceva": il bimbo chiede pubblicamente perdono
Solo su una panchina davanti al mare: la foto di Castori dopo il licenziamento commuove i tifosi
Solo su una panchina davanti al mare: la foto di Castori dopo il licenziamento commuove i tifosi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni