67 CONDIVISIONI

Marquinhos è l’unico del Brasile che chiede di fermare le cariche ai tifosi argentini: un vero capitano

Marquinhos è l’unico calciatore del Brasile che chiede alla polizia di non picchiare i tifosi dell’Argentina, lo fa da vero capitano: “Ci sono famiglie, fermatevi per favore”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
67 CONDIVISIONI
Immagine

Le cariche della polizia brasiliana nei confronti dei tifosi dell'Argentina in occasione della supersfida del Marcana sono state lo spot più brutto per una delle partite più belle e affascinanti che il calcio riserva a tutti gli appassionati. Prima della gara tra la Seleçao di Diniz e la Seleccìon di Scaloni si sono verificati questi bruttissimi incidenti che hanno posticipato il fischio d'inizio e hanno creato un clima pesantissimo in campo e fuori.

I calciatori della selezione campione del mondo in carica, quando si sono accorti di questa situazione, hanno deciso di recarsi sotto lo spicchio di stadio dove erano i supporter dell'Albiceleste per provare a fermare la mattanza. Qualcuno ha provato a parole, altri (come Dibu Martinez) ci hanno messo la forza fisica: scene che nulla hanno a che vedere con quello che dovrebbe essere uno spettacolo come la sfida tra Brasile e Argentina.

Tutti i calciatori del Brasile sono rimasti fermi in campo in attesa che la situazione si risolvesse, tranne uno. Marquinhos si è recato insieme ai calciatori argentini nel settore dove si stavano verificando gli incidenti per chiedere di fermare le cariche ai tifosi argentini: un gesto esemplare e da vero capitano.

Il calciatore del PSG ha parlato dopo la partita e ha affermato che si trattava di una "situazione davvero spaventosa": "Eravamo preoccupati per le famiglie, donne e bambini, che vedevamo in preda al panico lassù sugli spalti. In campo è stato difficile per noi capire cosa stesse succedendo, era una situazione spaventosa".

Un comportamento davvero esemplare da parte dell'ex calciatore della Roma: avrebbe potuto fare come i suoi compagni o come Rodrygo, che addirittura ha accusato di essere dei ‘fifoni' per essere rientrati negli spogliatoi dopo aver visto la situazione.

Immagine

Il difensore brasiliano è uscito all'intervallo per un problema al tendine del ginocchio sinistro, come ha confermato lui stesso in zona mista al termine della partita, e sembra molto difficile la sua presenza nel delicato match contro il Monaco e in quello contro il Newcastle in Champions League: “Ho sentito una fitta, mi faceva male e per questo sono uscito. Vedremo, ho fatto i primi esami e quando arriverò a Parigi ne sosterrò altri. Monaco? Non lo so… arriverò giovedì e la partita sarà vicina. Spero che non ci sia niente di grave e di poter giocare il prima possibile".

Marquinhos ha dimostrato di essere un vero capitano e di essere un sportivo con valori che vanno oltre le rivalità e i campanilismi.

67 CONDIVISIONI
Joao Fonseca è unico: un tifoso gli ruba il cappellino a Rio, il brasiliano ci ride su
Joao Fonseca è unico: un tifoso gli ruba il cappellino a Rio, il brasiliano ci ride su
L'ultima diavoleria del PSG per gli allenamenti: la barriera con i manichini "intelligenti"
L'ultima diavoleria del PSG per gli allenamenti: la barriera con i manichini "intelligenti"
La Costa d'Avorio vince la Coppa d'Africa: Haller decide la finale con un gol favoloso, Nigeria ko
La Costa d'Avorio vince la Coppa d'Africa: Haller decide la finale con un gol favoloso, Nigeria ko
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views