In casa Lione, la Coppa di Lega manca da ben 19 anni. Il quarto di finale di Champions League dal lontano 2006, ovvero da quando l'OL venne eliminato dal Milan di Carlo Ancelotti. Sono questi i due obiettivi di Rudi Garcia, che alla vigilia della finale di ‘Coupe de la Ligue' contro il PSG ha fatto il punto sulla condizione fisica dei suoi giocatori.

"È un'ottima opportunità per vincere un trofeo che manca da troppo tempo – ha spiegato il tecnico in conferenza stampa – Giocheremo con un gran caldo, ma ci siamo preparati per questo. Dovremo stare molto attenti con l'idratazione. La Juventus? Avremo tempo per pensare al ritorno degli ottavi di Champions dopo questa finale. È comunque fantastico avere queste due partite da giocare. Sono molto eccitato e motivato e spero di riuscire a vincere entrambe le sfide".

Il Lione e l'eterna sfida con il PSG

Contro la squadra di Thomas Tuchel, che non avrà a disposizione Kylian Mbappé, l'Olympique Lione di Garcia cercherà di riscattare le due sconfitte in Ligue 1 con Neymar e compagni e la batosta presa in semifinale di Coppa di Francia, dove Depay e compagni sono stati sotterrati di reti dai parigini. "Vogliamo riportare il trofeo a Lione – ha aggiunto il tecnico ex Roma – Sappiamo che non siamo i favoriti per la vittoria, ma possiamo contare su una squadra di alto livello".

"Il gruppo ha svolto una lunga preparazione. Abbiamo ritenuto che fosse necessario, dopo lo stop del campionato. Purtroppo non sappiamo come reagiranno fisicamente i giocatori. Questo dettaglio per noi è un'incognita. Depay e Reine-Adélaide? Stanno bene e avranno l'opportunità di finire la stagione con noi – ha concluso GarciaAbbiamo avuto rassicurazioni sulle loro condizioni e questa è senza dubbio una buona notizia".