96 CONDIVISIONI

L’infortunio di Smalling è diventato un caso per la Roma: nessuno sa quando potrà tornare in campo

Samlling ha giocato l’ultima partita il primo settembre, prima di alzare bandiera bianca per un problema al tendine. Con la Roma in piena emergenza Mourinho non sa ancora quando potrà averlo a disposizione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Ada Cotugno
96 CONDIVISIONI
Immagine

Che fine ha fatto Chris Smalling? A Trigoria se lo chiedono tutti e anche José Mourinho comincia a essere preoccupato. In questa stagione il suo contatore di presenze è fermo a tre, con le partite giocate all'inizio di questo campionato: 65′ all'esordio con la Salernitana, 90′ nelle sconfitte con Verona e Milan prima di cadere in una sorta di buco nero dal quale non è ancora uscito.

Dal primo settembre nessuno lo ha più visto, la data dell'ultima partita giocata prima di un infortunio che sembra difficile da risolvere. Già all'inizio del campionato l'inglese aveva lamentato qualche problema fisico, sfociato a metà settembre in un infortunio al tendine che a distanza di oltre due mesi continua a tormentarlo. Nessuno alla Roma avrebbe mai immaginato di dover rinunciare a lui così a lungo, eppure dallo staff medico non arrivano notizie incoraggianti per il suo recupero.

Immagine

Come riporta il Corriere dello Sport difficilmente Smalling potrà essere a disposizione di Mourinho dopo questa sosta per le nazionali. Il difensore sta seguendo una lunga terapia conservativa ed è affidato alle cure del professor Andy Williams: dopo l'ultima visita a Londra non sono arrivate grandi novità e al momento è difficile prevedere quando potrà tornare in campo assieme al resto dei compagni.

La situazione preoccupa e non poco Mourinho, alle prese con un allarme infortuni che riguarda tutta la sua difesa. Kumbulla potrà essere recuperato a breve e le uniche alternative a disposizione per la partita contro l'Udinese in programma il 26 novembre sono soltanto Llorente, Mancini (diffidato) e N'dika, con Cristante eventualmente spostato in difesa per coprire i buchi. Intanto il difensore è sparito da Trigoria, non si allena con i suoi compagni e non potrà dare una mano alla Roma in un periodo fitto di impegni tra campionato ed Europa League.

Immagine

Nelle scorse settimane Smalling ha provato a mettere piede al centro sportivo insieme al resto del gruppo, ma ha subito chiesto di rallentare gli allenamenti per evitare di peggiorare la sua condizione e proseguire così solo con la lunga terapia conservativa. Il problema tendineo tra quadricipite femorale e piatto tibiale gli provoca dolore ed è impossibile adesso sapere quando potrà uscire dal tunnel per tornare in campo.

96 CONDIVISIONI
Il ritorno in campo di Abraham è sempre più vicino ma il futuro è in bilico: può lasciare la Roma
Il ritorno in campo di Abraham è sempre più vicino ma il futuro è in bilico: può lasciare la Roma
Zeman sta bene e a 76 anni non vuole mollare: "Sono pronto a tornare in campo a settembre"
Zeman sta bene e a 76 anni non vuole mollare: "Sono pronto a tornare in campo a settembre"
Quante partite salta Thuram e quando torna dopo l'infortunio: i tempi di recupero
Quante partite salta Thuram e quando torna dopo l'infortunio: i tempi di recupero
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views