27 Settembre 2021
17:47

L’ennesima domanda sul futuro di Haaland supera ogni limite: “Sono tutte stron**te”

L’amministratore delegato del Borussia Dortmund Watzke ha definito “stronzate” le recenti voci sulla situazione economica del club, che sarebbe pronto a vendere Haaland la prossima estate. Il club tedesco è rassegnato a perdere il suo gioiello, ma allo stesso tempo non ha ancora programmato una sua partenza. “La decisione se vendere qualcuno nella nostra azienda è presa solo dalla società e da nessun altro”, ha detto l’AD giallonero, che spera di trovare in Mino Raiola un alleato per trattenere in Germania l’attaccante norvegese.
A cura di Andrea Lucia

L'assenza di Haaland per infortunio nella partita di campionato del Borussia Dortmund, persa di misura in casa del Borussia Moenchengladbach, ha alimentato l'ennesima voce di mercato. Stavolta l'indiscrezione vedrebbe l'attaccante norvegese in partenza la prossima estate a causa delle difficoltà economiche che sta attraversando la società giallonera. In Germania qualcuno ha ipotizzato che il Dortmund, in quanto società quotata in borsa, farà cassa con Haaland per riuscire a pagare i dividendi agli azionisti. L'amministratore delegato del club Hans Joachim Watzke non ha usato mezze misure per rispondere: "It's all bullsh*t!", tradotto: "Sono tutte stronzate". "Non è stato assolutamente deciso nulla su un suo possibile addio in estate, vedremo come sarà la situazione ma sicuramente la decisione di cedere o no un calciatore al Borussia Dortmund la prende la dirigenza, nessun altro".

Watzke è intervenuto a Sport 1, la stessa trasmissione tedesca che neppure un mese aveva parlato di una clausola rescissoria da 75 milioni che dovrebbe scattare a partire dall'estate 2022 ed è destinata a crescere fino a 100. Watzke non ha voluto confermare esplicitamente che Haaland ha una clausola di vendita ma ha ribadito che tutto dipenderà dalla volontà del giocatore. E perchè no, anche da quella del suo procuratore Mino Raiola. Watzke ha speso parole al miele nei confronti dell'agente italiano, convinto che saprà consigliare al meglio il suo assistito sulle sue prossime tappe future: "La palla è ovviamente nel campo di Erling. E io vado molto d'accordo con Mino Raiola perchè riusciamo a capirci molto bene. So come prenderlo. E non credo sia giusto dire che Raiola pensi solamente ai soldi, ha anche a cuore quello che è meglio per Haaland".

Il classe 2000, arrivato dal Salisburgo a gennaio 2020, ha segnato 47 gol in 48 partite con la maglia del B0russia Dortmund ed è considerato uno degli attaccanti più forti al mondo, tanto da entrare nel mirino dei maggiori club europei, dal Real Madrid alle due squadre di Manchester. Il club tedesco sa bene che non potrà godersi il suo attaccante a vita e le considerazioni di Watzke lo confermano: "A un certo punto giocherà comunque per uno dei migliori club del mondo, anche se sta già giocando già per uno dei migliori club del mondo". Allo stesso tempo, però, il club tedesco non ha programmato una sua partenza e non teme quel momento. "Se Erling dovesse mai andarsene, la nostra gente può contare su una cosa: ne riavremo uno", ha concluso fiducioso l'AD giallonero.

Un gioiello di nome Jude Bellingham, il Borussia Dortmund gongola: "È eccezionale"
Un gioiello di nome Jude Bellingham, il Borussia Dortmund gongola: "È eccezionale"
Haaland si ferma ancora, ora l'infortunio preoccupa: "Erling è davvero giù"
Haaland si ferma ancora, ora l'infortunio preoccupa: "Erling è davvero giù"
L'infortunio di Haaland preoccupa tutti, la confessione: "Non riesco nemmeno a camminare"
L'infortunio di Haaland preoccupa tutti, la confessione: "Non riesco nemmeno a camminare"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni