13 Luglio 2021
16:08

L’audio rubato a Florentino Perez incendia il Real Madrid: “Casillas e Raul sono due truffe”

In casa Real Madrid scoppia il caso Florentino Perez. ‘El Confidential’ ha pubblicato alcune dichiarazioni pesanti rivelate dal presidente dei Blancos nel 2006 contro Iker Casillas e Raul. Il patron del club spagnolo attribuì ai due calciatori la colpa delle sue dimissioni: “Due grandi truffe del Real Madrid”.
A cura di Fabrizio Rinelli

In Spagna è scoppiato il caso delle frasi pronunciate da Florentino Perez nei confronti di due leggende del Real Madrid come Iker Casillas e Raul. In un audio pubblicato da El Confidential, sono stati riportati dei file audio di conversazioni private dell'attuale patron dei Blancos risalenti al lontano 2006. Perez in quel periodo rassegnò le sue dimissioni prima di tonare poi in carica dopo tre mesi. In quel periodo di tempo si lasciò andare a dichiarazioni forti, pesanti nei confronti dei due giocatori che oggi ricoprono altri ruoli all'interno del club (Raul è il tecnico della seconda squadra ed era in lizza per la panchina prima dell'arrivo di Ancelotti).

Nei file audio pubblicati, si sente il presidente del Real Madrid scagliarsi contro i due giocatori: "Casillas non è mai stato un portiere – ha detto – È stato l'errore più grande che abbiamo fatto anche se tutti lo difendono". Poi l'accusa nei confronti di Raul, capitano e simbolo del Real di quegli anni: "Lui e Casillas sono le due grandi truffe del Real Madrid – ribadisce Perez – Raul è cattivo e pensa che il Real Madrid sia suo usando tutto a proprio vantaggio". Poi la rivelazione: "È per colpa di Raul che il Madrid sta male".

Il comunicato diramato dal Real Madrid a firma di Perez

Al presidente del Real Madrid, secondo le informazioni di ‘El Confidencial', non sarebbe poi piaciuta nemmeno la relazione di Casillas con Sara Carbonero: "Di questa ragazza non mi fido di un capello – dice nel corso della conversazione riportata anche da Marca – Pensa di essere un'artista del cinema". Dopo questi audio è arrivata pronta la risposta dello stesso Real Madrid. Il club ha fatto sapere che è in atto un tentativo di screditare la reputazione di Florentino Perez dopo le polemiche relative alla Superlega.

Attraverso un comunicato, il presidente ha voluto subito spiegare come stanno le cose: "Visto quanto trasmesso su El Confidencial, in cui sono raccolte frasi a me attribuite, credo sia necessario chiarire – si legge nella nota – Le frasi riprodotte sono pronunciate in conversazioni registrate clandestinamente dal signor José Antonio Abellán, che ha cercato di venderle per molti anni senza successo. È sorprendente ora che, nonostante il tempo trascorso, il quotidiano El Confidencial li raccolga oggi".

Florentino Perez sottolinea come sia in atto un autentico tentativo di screditare la sua figura per un preciso motivo: "Sono singole frasi di conversazione tratte dall’ampio contesto in cui si verificano. Che riproducano ora, dopo che sono passati tanti anni da quelle conversazioni, capisco che è dovuto alla mia partecipazione come uno dei promotori della Superlega. Ho messo la questione nelle mani dei miei legali che stanno studiando le possibili azioni da intraprendere".

La vendetta del Real Madrid: Camavinga scippato al PSG in piena notte
La vendetta del Real Madrid: Camavinga scippato al PSG in piena notte
Al Khelaifi non risponde: blocca Mbappé al Real Madrid per togliersi un ultimo sfizio
Al Khelaifi non risponde: blocca Mbappé al Real Madrid per togliersi un ultimo sfizio
Piqué sfotte il Real Madrid su Mbappé: aveva un messaggio pronto da giorni
Piqué sfotte il Real Madrid su Mbappé: aveva un messaggio pronto da giorni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni