77 CONDIVISIONI

L’Arsenal sta abbattendo l’ultimo tabù del calcio: “Chi vuole il posto deve lottare”

L’Arsenal ha due portieri di prima fascia – David Raya e Aaron Ramsdale – che in questa stagione 2023-2024 si alterneranno. Ramsdale ha iniziato titolare, in Champions ha giocato Raya.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
77 CONDIVISIONI
Immagine

Il mondo cambia. Lo sport pure. Il calcio negli ultimi vent'anni si è modificato quasi alla velocità della luce. Certezze ce ne sono poche. Tanti allenatori hanno provato a creare nuovi schemi e hanno inventato nuovi ruoli. Ma c'è una cosa che non è cambiata mai. C'è un ruolo nel quale raramente si viene mai messi in discussione. Ogni squadra di calcio ha un portiere titolare e una riserva, magari di lusso pronta all'uso. Mikel Arteta, allenatore dell'Arsenal, ha deciso di stravolgere questa regola, e in quest'avvio di stagione sta alternando Raya e Ramsdale, con conseguenti polemiche, che sono giunte copiose, pure perché i Gunners sembrano aver un portiere titolare inamovibile.

Nella passata stagione Aaron Ramsdale è stato uno dei punti fermi dell'Arsenal, spesso ha regalato punti con delle parate fantastiche ed è diventato in breve tempo anche un idolo della tifoseria dei Gunners. Southgate sorprendentemente non lo ha promosso titolare in nazionale, confermando Pickford. Ma Ramsdale ha tirato dritto, fino a quest'estate, quando a sorpresa l'Arsenal ha speso una cifra enorme per acquistare dal Brentford David Raya, portiere spagnolo che era stato a un passo dal Tottenham e dal Bayern Monaco.

David Raya è stato acquistato la scorsa estate dall'Arsenal. Lo spagnolo giocava al Brentford.
David Raya è stato acquistato la scorsa estate dall'Arsenal. Lo spagnolo giocava al Brentford.

Un colpo importante e per certi versi sorprendenti. Ma in realtà Arteta ha comperato Raya perché voleva due portieri di altissimo livello e ben presto ha fatto capire a tutti, in testa i due galli nel pollaio, che anche i portieri si possono alternare. L'ultimo grande tabù del calcio all'Arsenal si è capito che sarebbe stato abbattuto. E con il passare dei giorni l'alternanza dei portieri è diventata realtà. Raya, dopo aver giocato in casa dell'Everton domenica scorsa, è sceso in campo in Champions, nel 4-0 al PSV. E Ramsdale ha masticato amaro in tribuna.

Aaron Ramsdale è uno dei migliori portieri della Premier League.
Aaron Ramsdale è uno dei migliori portieri della Premier League.

Arteta va avanti, motivando la sua scelta: "Anche i portieri possono essere alternati. Sono calciatori come tutti gli altri e possono essere sostituiti per scelta tecnica anche durante la partita", aggiungendo successivamente: "È una cosa che storicamente è stata fatta così, ma non posso avere due giocatori così forti a disposizione in una determinata posizione e non farli giocare. David ha qualità straordinarie come Aaron e dobbiamo usarle".

Mikel Arteta è intenzionato a fare turnover anche tra i portieri.
Mikel Arteta è intenzionato a fare turnover anche tra i portieri.

Il tecnico basco ha le sue ragioni e va avanti per la sua strada, provando forse pure a trovare una nuova moda, seppur rischiosa. Perché i portieri, si è sempre detto, devono stare tranquilli, un po' più degli altri. E le parole dette da David Raya, dopo Arsenal-PSV, però alimentano un po' di polemiche e chissà che non creino tensione in futuro tra lo spagnolo e Ramsdale: "Questa è la scelta dell'allenatore, non è la mia scelta. Se Aaron dovesse rientrare, dovrà lottare per il posto in squadra e vincere le partite. L'allenatore vuole due top player per ogni posizione ed è su questo che dobbiamo lavorare".

77 CONDIVISIONI
Jorginho inizia un nuovo percorso nel calcio: ha appena ottenuto la prima licenza per allenare
Jorginho inizia un nuovo percorso nel calcio: ha appena ottenuto la prima licenza per allenare
De Laurentiis ha una proposta per risollevare il calcio "In TV deve essere gratis per tutti"
De Laurentiis ha una proposta per risollevare il calcio "In TV deve essere gratis per tutti"
Inzaghi aveva posto due condizioni per tornare alla Salernitana: non vuole lavorare con Sabatini
Inzaghi aveva posto due condizioni per tornare alla Salernitana: non vuole lavorare con Sabatini
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views