8.261 CONDIVISIONI
Diego Armando Maradona morto a 60 anni
31 Agosto 2022
11:27

L’Argentina ha visto Maradona, apparizione mistica in diretta su Sky: “È il fantasma di Diego”

La suggestione è stata tale da trasformare in virale quello spezzone d’intervista: sembianze fisiche, movimenti e acconciatura dei capelli hanno scatenato i tifosi sudamericani in una piacevole, nostalgica allucinazione collettiva.
A cura di Maurizio De Santis
8.261 CONDIVISIONI
"Maradona fa jogging sul campo del Dundee United", il video è divenuto virale e ha fatto impazzire i tifosi dell’Argentina.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Diego Armando Maradona morto a 60 anni

La chioma è quella folta di un tempo. La postura, i calzettoni abbassati, il capo chino e il passo caracollante lasciano pensare che sia proprio lui, Diego Armando Maradona, nel momento migliore della carriera. Quello di Messico 1986 e di un Mondiale vinto al top della forma trascinando l'Albiceleste con le sue prodezze, scandito dal gol del secolo e da quella furbata che in Inghilterra ancora maledicono nonostante sia passata alla storia come la mano de dios.

Impossibile sia l'ex Pibe de Oro. È morto due anni fa. Eppure quella persona che si intravede alle spalle di Liam Fox (vice allenatore del Dundee United) mentre corre sul campo del centro sportivo è incredibilmente somigliante all'ex campione sudamericano. Una suggestione tale – e non è certo l'unica capitata da quando è deceduto – da trasformare in virale quello spezzone d'intervista mandata in onda da Sky Sports Inghilterra, durante il quale si nota la sagoma dell'uomo che fa jogging.

"Che ci fa Diego in Scozia?", è la voce che s'è diffusa con rapidità sui social network e ha fatto letteralmente impazzire i tifosi della Seleccion e quelli sudamericani per i quali s'è trattato di una sorta (l'ennesima) apparizione mistica della stella calcio mondiale che è nella storia dello sport internazionale.

Una leggenda (ancora) vivente per molti che in quei movimenti e in quelle fattezze hanno creduto di rivedere il Dieci ma sono rimasti preda di una piacevole, nostalgica allucinazione collettiva. Quella sensazione che ti porta a percepire come reale qualcosa che è solo nella tua mente. Scherzi del cuore e dei ricordi che vengono fuori all'improvviso e in maniera dirompente da qualche angolo della memoria.

Una situazione onirica, da sogno a occhi aperti: del resto, non era questa la sensazione che restituiva veder giocare Maradona? Sì ma in questa – come in altre occasioni – c'è una spiegazione molto più semplice e naturale dettata dalla somiglianza fisica e nulla più. Similitudine che si nota nella clip condivisa su Twitter da @JReddicen e fa ancora battere il corazon agli inguaribili romantici che serbano nel cuore le emozioni più belle legate a Maradona.

Il momento in cui alle spalle di Liam Fpx appare la sagoma della persona che agli argentini è sembrata Maradona.
Il momento in cui alle spalle di Liam Fpx appare la sagoma della persona che agli argentini è sembrata Maradona.

Non è vero ma ci credo… dicono rimuginando su quei frame. Qualcosa del genere è accaduto anche il primo giugno scorso, quando a Wembley s'è giocata la Finalissima tra l'Italia campione d'Europa e l'Argentina. Allora sulle tribune dello stadio londinese le sembianze di un uomo con un berretto e dalla fisionomia molto simile a quella del Diez pure fece gridare al miracolo. Cose che capitano a chi guarda con gli occhi dell'anima, non con quelli della mente e della ragione.

8.261 CONDIVISIONI
343 contenuti su questa storia
Napoli, fiaccolata per Maradona allo stadio: in centinaia sfidano la pioggia per omaggiarlo
Napoli, fiaccolata per Maradona allo stadio: in centinaia sfidano la pioggia per omaggiarlo
De Laurentiis jr commemora Maradona, ma la vera star è Ferlaino:
De Laurentiis jr commemora Maradona, ma la vera star è Ferlaino: "Qui tutti amano Diego come lo amo io"
525 di Peppe Pace
Anniversario della morte di Maradona, manifesti a lutto davanti al bar del
Anniversario della morte di Maradona, manifesti a lutto davanti al bar del "capello di Diego"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni