95 CONDIVISIONI

L’anno orribile di Rincon, è retrocesso due volte in sette mesi: il Santos dopo la Sampdoria

Il 2023 è un anno da dimenticare per Tomás Rincón: il centrocampista venezuelano è retrocesso due volte in sette mesi, in Italia con Sampdoria e in Brasile con il Santos.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
95 CONDIVISIONI
Immagine

Il finale del Brasileirao è stato ricco di emozioni e ha regalato un verdetto storico: la prima retrocessione del Santos dopo più di cento anni dalla sua fondazione. Tra i giocatori che hanno disputato la partita chiave ce n'era uno che era già retrocesso in un'altra squadra proprio quest'anno.

Si tratta di Tomás Rincón, centrocampista e capitano della nazionale venezuelana, che è arrivato al Peixe nell'ultimo mercato dopo un lunga esperienza nel calcio italiano con le maglie di Genoa, Juventus, Torino e Sampdoria.

Proprio in quell'ultima tappa il leader del Vinotinto ha vissuto il momento peggiore della sua esperienza europea perchè l'8 maggio, ormai sette mesi fa, la squadra blucerchiata perdeva 2-0 in casa dell'Udinese e veniva condannata alla retrocessione in Serie B dopo 11 anni. Quel giorno Rincón giocò da titolare e rimase in campo per 88 minuti.

Immagine

Dopo l'ultima esperienza in Italia il 35enne venezuelano aveva deciso di mettere fine alla sua esperienza nel Vecchio Continente dopo oltre un decennio e a metà agosto aveva deciso di tornare in America Latina firmando per il Santos.

Difficilmente poteva immaginare che lo stesso anno in cui è retrocesso in Serie B con la Sampdoria gli sarebbe capitata la stessa cosa con una grande del calcio brasiliano. Nell'ultima giornata del campionato Brasileirao il Santos ha subito una sconfitta per 2-1 contro il Fortaleza ed è stato condannato alla caduta nella seconda divisione dopo 111 anni di storia gloriosa.

Nella sua breve esperienza in Brasile, il centrocampista venezuelano ha giocato 16 partite nelle quali ha contribuito con un gol e due assist. Nello scontro decisivo il 35enne è partito titolare ma al 42′ è stato sostituito, insieme a Dodo, per scelta dell'allenatore: in quel momento il risultato era ancora fermo sull'1-1.

Questo 2023, almeno calcisticamente, è un anno davvero da dimenticare per Tomas Rincon.

95 CONDIVISIONI
Aleandro Rosi torna a giocare a 37 anni: dopo 9 mesi da svincolato accetta la sfida in Serie C
Aleandro Rosi torna a giocare a 37 anni: dopo 9 mesi da svincolato accetta la sfida in Serie C
Dopo l'orribile infortunio ai mondiali di atletica, Margot Chevrier costretta a due operazioni
Dopo l'orribile infortunio ai mondiali di atletica, Margot Chevrier costretta a due operazioni
L'esultanza polemica di Leao dopo il gol all'Atalanta: in campionato non segnava da 5 mesi
L'esultanza polemica di Leao dopo il gol all'Atalanta: in campionato non segnava da 5 mesi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views