759 CONDIVISIONI
25 Agosto 2022
13:25

La vendetta degli ultrà del Twente, agguato ai tifosi della Fiorentina: violenza cieca negli scontri

Scene terribili a Enschede alla vigilia di Twente-Fiorentina di Conference League con gli ultrà delle due squadre entrati in rotta di collisione. Scontri violentissimi e ordinanza del sindaco per evitare il peggio.
A cura di Marco Beltrami
759 CONDIVISIONI

La stagione del grande calcio europeo è appena iniziata, e purtroppo ci sono già da registrare episodi di violenza che hanno coinvolto i tifosi di una formazione italiana, la Fiorentina. La vigilia del match valido per il ritorno dei playoff di Conference League tra i viola e il Twente è stata infatti contraddistinta da una vera e propria guerriglia urbana in terra olandese. Scene davvero terribili quelle degli scontri tra gli ultrà delle due compagini, con la polizia che dopo le difficoltà iniziali, ha fatto ricorso alla forza e agli straordinari.

Tutto è nato in occasione del match d'andata a Firenze, con gruppi di sostenitori del Twente e della Fiorentina che sono entrati in rotta di collisione. In particolare pare che alcuni ultrà toscani avevano preso di mira e aggredito quelli ospiti che dal canto loro, dopo aver sfilato per il centro storico di Firenze con alcolici senza rispettare il divieto, avevano cercato il contatto prima di essere caricati dalle forze dell'ordine. Si era parlato inizialmente anche di possibili accoltellamenti, indiscrezione poi smentita dalla polizia oranje. Quello che è certo è che come, spesso accade, gli ultrà del Twente hanno promesso vendetta.

E purtroppo nonostante la presenza nei pressi dello stadio e nei dintorni di agenti di polizia, le cose sono andate male. Infatti si è scatenato l'inferno nel centro di Enschede, con un gruppo di tifosi viola che si è ritrovato a fronteggiare quello olandese. La battaglia si è scatenata soprattutto nei pressi della stazione, sulla scalinata dell'Intercity Hotel dove gli ultrà del Twente hanno deciso di passare all'azione, mettendo alle strette quelli viola. In alcuni video realizzati da residenti, si vede come i tifosi della Fiorentina, in numero minore, si siano ritrovati a fronteggiare un'offensiva da parte di quelli avversari. Se i primi si sono muniti di bastoni e mazze, i secondi hanno iniziato a lanciare tavoli e sediolini dei bar della zona che ora dovranno fare i conti con danni ingenti.

Un parapiglia generale, con tanto di vetri rotti e danni ai negozi. A poco a poco i due gruppi sono entrati a contatto, ed ecco dunque la folle violenza, con un paio di tifosi, uno per parte, rimasti a terra dopo essere stati bersagliati di colpi, feriti e in stato confusionale. La polizia in inferiorità non è potuta intervenire e ha aspettato i rinforzi, con la situazione che è rimasta incandescente per diversi minuti. Infatti a più riprese i due gruppi di ultrà hanno provato a caricare, fino a quando sul posto sono arrivati i rinforzi con i furgoni che sono riusciti a disperdere i facinorosi.

Un clima dunque davvero pessimo, che ha inevitabilmente contribuito ad alzare la soglia di attenzione delle autorità in vista della partita di stasera. A quanto pare gli ultrà viola e quelli olandesi protagonisti sono stati già identificati. Nel frattempo un'ordinanza di emergenza del sindaco della città oranje ha spiegato i provvedimenti d'emergenza presi dopo gli scontri.

La Fiorentina ha reso noto il tutto in un comunicato ufficiale: "Per evitare possibili nuovi confronti, i tifosi della Fiorentina non sono più i benvenuti nel centro cittadino. I tifosi italiani in visita sono i benvenuti nella fan zone del Grolsch Veste. Questa misura amministrativa consente alla polizia di intervenire tempestivamente, se necessario, per prevenire disordini. Ciò consente alla polizia di fermare le persone e di mandarle fuori dalla zona. Inoltre, devono essere seguite le istruzioni degli agenti di polizia sul posto. Inoltre, le ricerche preventive possono essere effettuate nel centro della città, nell'area intorno al Grolsch Veste e presso le strade di accesso di Enschede. Restano in vigore anche le precedenti precauzioni nel centro cittadino, come l'uso di bicchieri di plastica sui terrazzi".

759 CONDIVISIONI
Il Napoli condanna gli scontri tra tifosi sull'A1, parole durissime del club:
Il Napoli condanna gli scontri tra tifosi sull'A1, parole durissime del club: "Non è tollerabile"
Gli scontri tra i tifosi di Roma e Napoli erano organizzati, le chat della vergogna: “Bella azione”
Gli scontri tra i tifosi di Roma e Napoli erano organizzati, le chat della vergogna: “Bella azione”
Scontri tra tifosi di Roma e Napoli in autostrada erano organizzati, orrore in chat: “Bella azione”
Scontri tra tifosi di Roma e Napoli in autostrada erano organizzati, orrore in chat: “Bella azione”
6.322 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni