1.207 CONDIVISIONI
Mondiali in Qatar 2022
23 Novembre 2022
18:41

La rivolta dei giornalisti arabi contro la Germania: “Così imparate a rispettare le nostre regole”

La Germania è stata sconfitta dal Giappone. Prima della partita i calciatori tedeschi si sono messi la mano davanti alla bocca e hanno così mandato un messaggio chiaro alla FIFA. Diversi giornalisti arabi non ha apprezzato quel gesto e hanno poi preso in giro e attaccato la Germania dopo la partita.
A cura di Alessio Morra
1.207 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali in Qatar 2022

La Germania è stata battuta 2-1 dal Giappone. Un risultato a sorpresa, un altro di questo Mondiale 2022. La partita verrà ricordata, oltre che per il successo dei nipponici, per il gesto fatto dai calciatori tedeschi prima della partita. Neuer e compagni si sono messi la mano sulla bocca, per fare capire chiaramente che a loro era stata chiusa la bocca. Capitan Neuer voleva indossare la fascia di capitano arcobaleno con la scritta ‘One Love', ma la FIFA gliel'ha vietato, così come a tanti capitani di altre nazionali. Quel gesto, quello della mano sulla bocca, è piaciuto tanto a migliaia di persone, ma non è stato gradito da diversi giornalisti arabi, tanto del Qatar quanto dell'Arabia Saudita, che hanno preso in giro la Germania sui social network.

I capitani di diverse nazionali europee erano pronti a indossare la fascia di capitano con la scritta ‘One Love‘, una fascia che era di colore arcobaleno. L'intento era quello di mandare un messaggio contro le discriminazioni, e mandare un messaggio di supporto alla comunità LGBTQIA+. La FIFA l'ha vietata quella fascia e ha minacciato i calciatori che l'avrebbero indossata.

Il portiere e capitano della Germania, Manuel Neuer, viene controllato dall’assistente dell’arbitro prima del match.
Il portiere e capitano della Germania, Manuel Neuer, viene controllato dall’assistente dell’arbitro prima del match.

Così dopo i capitani di Inghilterra e Danimarca ha dato forfait pure Neuer, che rappresenta una nazionale che invece ci tiene tanto ai diritti umani, diritti che non devono essere mai calpestati. Alla vigilia della partita si parlava di un gesto eclatante della squadra tedesca, che prima della partita, nella classica foto di rito ha posato con la mano davanti alla bocca.

Pochi secondi dopo è arrivato il tweet della DFB, la federcalcio tedesca: "Con la nostra fascia di capitano abbiamo voluto dare l'esempio ai valori che viviamo in nazionale: diversità e rispetto reciproco. Sii forte insieme alle altre nazioni. Questo non è un messaggio politico: i diritti umani non sono negoziabili. Questo dovrebbe essere ovvio. Sfortunatamente, non lo è ancora. Ecco perché questo messaggio è così importante per noi. Vietare quella fascia è come mettere la museruola davanti alle nostre bocche. La nostra posizione è legittima".

Quelle immagini hanno fatto il giro del mondo e dopo la partita, vinta a sorpresa dal Giappone, sono diventate oggetto di scherno per la Germania. Diversi giornalisti arabi hanno postato la foto della squadra tedesca con la mano davanti la bocca e hanno scritto dei commenti provocatori, commenti in cui sono stati presi in giro i calciatori della squadra di Flick e in generale la nazionale tedesca.

"Questo è quello succede quando non si è focalizzati solo sul calcio", ha scritto uno. Mentre uno dei presentatori di BeiNSports ha postato solo delle emoji, due sorrisi enormi, due bandiere giapponesi e due mani davanti alla bocca.

Mentre Ibrahim Abdel Gawad ha scritto: "Voglio dire, dimenticate l'occupazione, gli insediamenti, la fame, la povertà, la scarsità d'acqua e tutti i problemi del mondo, e questa è la tua causa.. Che disgusto è questo, amico". Poi tre pollici versi e la foto della Germania con la mano davanti alla bocca.

Mentre il giornalista saudita Abdulaziz Al-Jumaia ha postato sempre la stessa foto e ha scritto con durezza: "Rispettate i nostri usi e costumi mentre state zitti…bravi tedeschi".

Si può dire che la stessa immagine che nel mondo occidentale è diventate forte ed ha spopolato con forza anche sui social, nel mondo arabo è stata contestata con altrettanta forza da parte di tifosi e anche da parte della stampa che si è schierata in modo compatto contro quel gesto della nazionale tedesca.

1.207 CONDIVISIONI
447 contenuti su questa storia
calendario
gironi
marcatori
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
domenica 20 Novembre 2022 - ore 17:00
Qatar
0 - 2
Ecuador
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 17:00
Senegal
0 - 2
Olanda
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 14:00
Qatar
1 - 3
Senegal
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 17:00
Olanda
1 - 1
Ecuador
martedì 29 Novembre 2022 - ore 16:00
Ecuador
-
Senegal
Olanda
-
Qatar
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 14:00
Inghilterra
6 - 2
Iran
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 20:00
Stati Uniti
1 - 1
Galles
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 11:00
Galles
0 - 2
Iran
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
0 - 0
Stati Uniti
martedì 29 Novembre 2022 - ore 20:00
Galles
-
Inghilterra
Iran
-
Stati Uniti
martedì 22 Novembre 2022 - ore 11:00
Argentina
1 - 2
Arabia Saudita
martedì 22 Novembre 2022 - ore 17:00
Messico
0 - 0
Polonia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 14:00
Polonia
2 - 0
Arabia Saudita
sabato 26 Novembre 2022 - ore 20:00
Argentina
2 - 0
Messico
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 20:00
Arabia Saudita
-
Messico
Polonia
-
Argentina
martedì 22 Novembre 2022 - ore 14:00
Danimarca
0 - 0
Tunisia
martedì 22 Novembre 2022 - ore 20:00
Francia
4 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 11:00
Tunisia
0 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 17:00
Francia
2 - 1
Danimarca
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 16:00
Australia
-
Danimarca
Tunisia
-
Francia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 14:00
Germania
1 - 2
Giappone
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 17:00
Spagna
7 - 0
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 11:00
Giappone
0 - 1
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 20:00
Spagna
1 - 1
Germania
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 20:00
Costa Rica
-
Germania
Giappone
-
Spagna
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 11:00
Marocco
0 - 0
Croazia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 20:00
Belgio
1 - 0
Canada
domenica 27 Novembre 2022 - ore 14:00
Belgio
0 - 2
Marocco
domenica 27 Novembre 2022 - ore 17:00
Croazia
4 - 1
Canada
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 16:00
Canada
-
Marocco
Croazia
-
Belgio
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 11:00
Svizzera
1 - 0
Camerun
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 20:00
Brasile
2 - 0
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 11:00
Camerun
3 - 3
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 17:00
Brasile
1 - 0
Svizzera
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 20:00
Camerun
-
Brasile
Serbia
-
Svizzera
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 14:00
Uruguay
0 - 0
Corea del Sud
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 17:00
Portogallo
3 - 2
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 14:00
Corea del Sud
2 - 3
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 20:00
Portogallo
0 - 0
Uruguay
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 16:00
Corea del Sud
-
Portogallo
Ghana
-
Uruguay
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
V
P
S
Pti
1
Ecuador
1
1
0
4
2
Olanda
1
1
0
4
3
Senegal
1
0
1
3
4
Qatar
0
0
2
0
Gruppo B
V
P
S
Pti
1
Inghilterra
1
1
0
4
2
Iran
1
0
1
3
3
Stati Uniti
0
2
0
2
4
Galles
0
1
1
1
Gruppo C
V
P
S
Pti
1
Polonia
1
1
0
4
2
Argentina
1
0
1
3
3
Arabia Saudita
1
0
1
3
4
Messico
0
1
1
1
Gruppo D
V
P
S
Pti
1
Francia
2
0
0
6
2
Australia
1
0
1
3
3
Danimarca
0
1
1
1
4
Tunisia
0
1
1
1
Gruppo E
V
P
S
Pti
1
Spagna
1
1
0
4
2
Giappone
1
0
1
3
3
Costa Rica
1
0
1
3
4
Germania
0
1
1
1
Gruppo F
V
P
S
Pti
1
Croazia
1
1
0
4
2
Marocco
1
1
0
4
3
Belgio
1
0
1
3
4
Canada
0
0
2
0
Gruppo G
V
P
S
Pti
1
Brasile
2
0
0
6
2
Svizzera
1
0
1
3
3
Camerun
0
1
1
1
4
Serbia
0
1
1
1
Gruppo H
V
P
S
Pti
1
Portogallo
1
0
0
3
2
Ghana
1
0
1
3
3
Uruguay
0
1
0
1
4
Corea del Sud
0
1
1
1
3
Mbappé (Francia)
Valencia (Ecuador)
2
Gakpo (Olanda)
Giroud (Francia)
Kramaric (Croazia)
Gue-Sung (Corea del Sud)
Kudus (Ghana)
Torres (Spagna)
Richarlison (Brasile)
Saka (Inghilterra)
Á. Morata (Spagna)
Messi (Argentina)
Taremi (Iran)
1
Sabiri (Marocco)
Aboukhlal (Marocco)
Dia (Senegal)
Rezaeian (Iran)
Klaassen (Olanda)
Zielinski (Polonia)
Lewandowski (Polonia)
Ronaldo (Portogallo)
Cheshmi (Iran)
Félix (Portogallo)
Leão (Portogallo)
Muntari (Qatar)
Bellingham (Inghilterra)
Diédhiou (Senegal)
Dieng (Senegal)
Pavlovic (Serbia)
Milinkovic-Savic (Serbia)
Mitrovic (Serbia)
Olmo (Spagna)
Asensio (Spagna)
Gavi (Spagna)
Soler (Spagna)
Weah (Stati Uniti)
Embolo (Svizzera)
Christensen (Danimarca)
Al Dawsari (Arabia Saudita)
Fernández (Argentina)
Goodwin (Australia)
Duke (Australia)
Batshuayi (Belgio)
Casemiro (Brasile)
Castelletto (Camerun)
Aboubakar (Camerun)
Choupo-Moting (Camerun)
Davies (Canada)
Fuller (Costa Rica)
Livaja (Croazia)
Majer (Croazia)
Grealish (Inghilterra)
Rabiot (Francia)
Bale (Galles)
Gündogan (Germania)
Füllkrug (Germania)
Ayew (Ghana)
Bukari (Ghana)
Salisu (Ghana)
Doan (Giappone)
Asano (Giappone)
Al Shehri (Arabia Saudita)
Sterling (Inghilterra)
Rashford (Inghilterra)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni