827 CONDIVISIONI

La nuova vita di Manolo Gabbiadini a 32 anni: negli Emirati Arabi fa la differenza a suon di gol

Manolo Gabbiadini è partito benissimo nella sua nuova avventura calcistica negli Emirati Arabi: il giocatore bergamasco è inamovibile nell’attacco dell’Al Nasr e sta segnando tanto.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Paolo Fiorenza
827 CONDIVISIONI
Immagine

Che fine ha fatto Manolo Gabbiadini? Dell'attaccante bergamasco si sono perse le tracce in Italia, ma nei lidi dov'è approdato l'ex nazionale azzurro fa la differenza a suon di gol. Lo scorso luglio Gabbiadini si era accasato a parametro zero negli Emirati Arabi, firmando per l'Al Nasr: il club di Dubai gli ha garantito un ricco contratto triennale da 3 milioni netti a stagione, uno stipendio che ha quasi triplicato il suo vecchio ingaggio alla Sampdoria.

Nell'estate che ha visto tantissimi calciatori di primissimo piano – da Benzema a Neymar – seguire la strada tracciata da Cristiano Ronaldo e trasferirsi in Arabia Saudita in cambio di vagonate di denaro, qualcun altro ha scelto destinazioni diverse ma pur sempre munifiche: se Verratti è andato in Qatar, Gabbiadini ha scelto gli Emirati, pur avendo a disposizione altre opzioni da Grecia e Turchia.

Probabilmente Manolo era fiducioso che in quel calcio potesse dire la sua da protagonista e i fatti gli hanno dato ragione. Pur giocando in una squadra che ha iniziato la stagione in maniera negativa, al punto da essere stata costretta a cambiare allenatore (il 27 novembre è arrivato in panchina l'olandese Alfred Schreuder, che ha preso il posto dell'esonerato Goran Tufegdzic), l'attaccante di Calcinate ha segnato tanto in questo avvio di avventura emiratina: 7 gol in 12 partite, aggiungendoci anche 2 assist.

L'ultima marcatura di Gabbiadini è arrivata venerdì scorso, in occasione del pareggio interno con l'Al Wahda: l'ex calciatore di Bologna, Napoli e Southampton è scattato sul filo del fuorigioco, ha approfittato di uno svarione del difensore e ha battuto il portiere con l'amato sinistro. Manolo è titolarissimo al centro dell'attacco dell'Al Nasr, così come sono inamovibili nell'undici titolare altre due vecchie conoscenze del calcio italiano: Adel Taarabt e Kevin Agudelo. La squadra di Dubai attualmente naviga nei bassifondi, appena 4 punti sopra la zona retrocessione, ma i gol di Gabbiadini possono aiutarla a scalare la classifica.

827 CONDIVISIONI
Pilota di rally muore in gara, aveva solo 15 anni: perché poteva correre anche senza patente
Pilota di rally muore in gara, aveva solo 15 anni: perché poteva correre anche senza patente
La Serie A non cambia e resta a 20 squadre: bocciata la proposta di Juve, Milan, Inter e Roma
La Serie A non cambia e resta a 20 squadre: bocciata la proposta di Juve, Milan, Inter e Roma
Lipsia-Real Madrid dove vederla in chiaro in TV e streaming: probabili formazioni
Lipsia-Real Madrid dove vederla in chiaro in TV e streaming: probabili formazioni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni