Il mercato del Napoli è fermo. Prima di piazzare un altro paio di colpi, gli azzurri devono vendere – hanno quattro o cinque giocatori in esubero, compreso Milik, e una grande stella da tempo sul mercato. In questo momento il club partenopeo sta attendendo le mosse di Manchester City e PSG che corteggiano da tempo Koulibaly, ma che finora non hanno fatto l'affondo decisivo. E pare che il City si sia sfilato in modo quasi definitivo dalla corsa al senegalese, che ora o resterà ancora al Napoli o dirà sì alla squadra che ha giocato la finale di Champions League lo scorso mese di agosto.

Manchester City: addio quasi definitivo a Koulibaly

Da anni si parla di un debole di Guardiola per KK. Quest'anno, considerato anche che il Napoli non si è qualificato per la Champions, il City sembra potesse affondare, si è parlato di un'offerta importante, ma non soddisfacente per De Laurentiis. Il tempo è passato, la Premier è iniziata e il Manchester sembra aver virato su un altro obiettivo, rimandando forse in modo definitivo l'acquisto del centrale azzurro. Gli inglesi stanno trattando con il Siviglia il francese Jules Koundé, difensore classe 1998, in seconda battuta si parla di Gimenez dell'Atletico Madrid.

L'offerta del PSG per il difensore del Napoli

Resta sullo sfondo seppur meno convinto il Paris Saint Germain che secondo il ‘The Telegraph' sarebbe disposto a sborsare 75 milioni di euro, somma che il Napoli chiederebbe. Ma il mercato dei francesi storicamente prevede grandi colpi negli ultimissimi giorni di mercato, quindi attenzione fino all'ultimo. Ciò renderebbe ancora ulteriormente caotici gli ultimi giorni di mercato per il club di De Laurentiis, che sembra avere l'esigenza di cedere il fortissimo difensore.

Gattuso spera di avere in squadra Koulibaly

Al termine dell'incontro con il Parma, il tecnico Gattuso ha parlato anche di mercato e ha detto apertamente di sperare nella conferma di Koulibaly, come dargli torto. La chiusura del mercato si avvicina sempre più, il 5 ottobre è l'ultimo giorno utile per comprare e vendere calciatori, il destino del difensore classe 1991 sta per decidersi.