Prima della sfida dell'Olimpico tra Roma e Juventus, Fabio Paratici ha parlato ai microfoni di Sky Sport dei due temi principali che hanno tenuto banco in questa calda settimana della società bianconera divisa tra il mercato e l'arrivo di Morata con conseguente addio all'affare Dzeko e il giallo dell'esame di Luis Suarez a Perugia. Paratici è sembrato molto sereno e non ha accennato a nulla se non al fatto che la Juventus avesse solo agito nel rispetto delle regole e della trasparenza per quanto concerne lo svolgimento dell'esame al calciatore ora all'Atletico Madrid.

"Non abbiamo commesso alcuna leggerezza" ha ribadito, evidenziando come non si sia fatto alcuna idea su cosa sia successo. Ovviamente si è parlato anche di mercato e degli affari che riguardavano le punte nell'intreccio tra gli stessi bianconeri, il Napoli e la Roma: "Se le cose con Milik fossero andate come dovevano, sarebbe venuto Dzeko" ha continuato Paratici che ha dunque confermato come la Juventus avesse in mente, come obiettivo principale, l'attaccante giallorosso che però questa sera sarà solo avversario dei bianconeri.

Paratici sul Caso Suarez: "Agito nella massima trasparenza"

“Nessuna leggerezza sul caso Suarez", ha ribadito Paratici ai micfroni di Sky Sport: "Si è verificata l’opportunità che l’attaccante si liberasse dal Barcellona, abbiamo fatto le verifiche necessarie e abbiamo agito nella totale trasparenza, nella totale correttezza e quindi siamo serenissimi”. Fabio Paratici ha ribadito il concetto sulla questione che ha tenuto banco per l'intera settimana: “Non sono né un magistrato né un poliziottoha dichiarato – non conosco questo tipo di situazioni. Non mi sono fatto nessuna idea”.

Poi sul mercato e l'arrivo di Morata e il conseguente mancato trasferimento di Dzeko: "Si parla più del mancato arrivo di un calciatore che dell’attaccante che è arrivatoha evidenziato ParaticiAbbiamo cercato Morata prima, siamo andati avanti con Dzeko e se le cose con Milik fossero andate come dovevano, sarebbe venuto da noi". Su Morata: "E’ un giocatore che per caratteristiche si sposa a pieno con le nostre esigenze e siamo felicissimi di averlo con noi, tutto l’ambiente della Juve ha un grande affetto verso di lui”.