Il mercato della Juventus è già iniziato da tempo e ovviamente non è ancora finito. I bianconeri si rinforzeranno in ogni reparto, in particolare a centrocampo, dove potrebbe arrivare Manuel Locatelli, calciatore cresciuto nel Milan ma di proprietà del Sassuolo. Il giovane centrocampista è stato richiesto espressamente da Sarri e rappresenta un valido ‘piano alternativo’ a Jorginho, che vorrebbe tornare in Italia ma che costa parecchio.

La Juventus cerca un regista sul mercato

Non è un mistero. Sarri vuole nuovamente con sé Jorginho, regista italo-brasiliano che ha avuto al Napoli e che ha portato al Chelsea. Jorginho sarebbe ben lieto di tornare in Serie A, ma i Blues pretendono almeno 50 milioni di euro – hanno effettuato tanti acquisti finora e hanno pure bisogno di fare cassa. La Juve non vuole fare aste, in particolare per un giocatore di talento ma che comunque compirà ventinove anni tra qualche mese, e così spunta forte la candidatura di Manuel Locatelli, giocatore che con il Sassuolo è cresciuto in modo impressionante.

La trattativa della Juve con il Sassuolo per Locatelli

Nonostante le parole dell’a.d. dei neroverdi Carnevali che lo giudica incedibile, il Sassuolo davanti a una grande offerta potrebbe decidere di cedere Locatelli, calciatore di talento che grazie a De Zerbi (un adepto di Sarri) ha fatto un enorme salto di qualità. Il centrocampista cresciuto con il Milan piace molto, perché ha una grande tecnica, una bella visione di gioco e può giocare sia da regista che da interno di centrocampo. Locatelli viene valutato 30 milioni di euro, una cifra alta, ma nemmeno tanto considerato il mercato attuale. La Juventus nella trattativa potrebbe inserire un paio di calciatori, compreso Nicolussi Caviglia, talento che sta facendo esperienza con il Perugia in Serie B.