15 Luglio 2021
15:40

Joao Mario va al Benfica e a Lisbona compare un fantoccio impiccato con la sua foto

Il trasferimento di Joao Mario al Benfica ha creato molte tensioni in Portogallo. Nei giorni scorsi lo Sporting ha annunciato battaglia legale all’Inter per aver ceduto il centrocampista ai rivali e nelle ultime ore è apparso in una strada di Lisbona un fantoccio impiccato con la foto del calciatore classe 1993. Nel mirino i tifosi dei Leoes.
A cura di Vito Lamorte

C'è una discussione a tratti sorprendente intorno al nome di Joao Mario negli ultimi giorni. Il centrocampista portoghese ha risolto il suo contratto con l'Inter e ha accettato la corte del Benfica dopo essere stato allo Sporting Club lo scorso anno, con cui ha vinto il titolo. Questa operazione ha avuto una risonanza enorme in tutto il Portogallo e soprattutto nella città di Lisbona, visto che il calciatore classe 1993 cambierà solo sponda della città e si ritroverà i suoi ex compagni come avversari nella stagione che sta per iniziare. L'approdo alle Aguias di Joao Mario ha scatenato l'ira dei tifosi dello club campione in carica e nelle scorse ore si è verificato un gesto a dir poco deprecabile per le strade di Lisbona: sui social network nelle scorse ore sono state postate delle foto con un fantoccio impiccato che aveva il volto dell'ex centrocampista nerazzurro. Questo brutto episodio è stato condannato subito da tutti ma il clima che si respira in questi ultimi giorni intorno alla trattativa che ha riportato Joao Mario in Portogallo è abbastanza pesante. Non sono stati individuati i responsabili del brutto gesto ma gli indiziati maggiori sono i supporter dei Leoes. 

Poco dopo l'ufficialità arrivata dal Benfica, lo Sporting ha emesso un comunicato ufficiale annunciando battaglia legale all’Inter in merito al caso Joao Mario: secondo il club che ha vinto il titolo nazionale nel contratto del 2016, anno in cui i nerazzurri portarono a Milano il calciatore, c’era una clausola che avrebbe impedito ai nerazzurri di rivendere il calciatore in Portogallo a club rivali: "Nel 2016, l'Inter e Joao Mario hanno accettato di pagare ulteriori 30 mln di euro in caso di cessione ad altro club portoghese. Difenderemo gli interessi del club per i danni causati e per le violazioni degli obblighi sottoscritti". La società nerazzurra ha risposto in maniera durissima alla nota dei lusitani: “La Società tutelerà la propria immagine e reputazione nelle sedi opportune”.

"Ribery come Maradona", a Salerno sperano nel colpo grosso
"Ribery come Maradona", a Salerno sperano nel colpo grosso
Olsen attacca la Roma dopo la cessione: "Volevano solo vendermi e guadagnare bene"
Olsen attacca la Roma dopo la cessione: "Volevano solo vendermi e guadagnare bene"
L’appello disperato di Pjanic alla Juve in un messaggio privato: “Vorrei tanto tornare”
L’appello disperato di Pjanic alla Juve in un messaggio privato: “Vorrei tanto tornare”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni