Il presidente dell'Inter, Steven Zhang, ha commentato in maniera molto forte e con toni polemici le situazioni relative alle decisioni prese dalla Lega sul calendario della Serie A e sul rinvio della sfida contro la Juventus. Nelle scorse ore la società meneghina aveva fatto sentire la sua voce in merito alla decisone di spostare a maggio il big match scudetto in casa della Vecchia Signora e dopo il botta e risposta tra Beppe Marotta, amministratore delegato dei nerazzurri, e Paolo Dal Pino, presidente della Lega di Serie A, ecco che sull'argomento è intervenuto il presidente dell'Inter. Non è escluso che possa arrivare un deferimento, anche piuttosto pesante, nei confronti del presidente nerazzurro. Intanto nelle ultime ore appare sempre più probabile l'ipotesi del recupero del derby d'Italia per il 9 marzo ma tutto sarà più chiaro mercoledì dopo l'assemblea straordinaria della Lega.

Queste le parole che ha utilizzato il numero uno del club nerazzurro in una stories di Instagram per dire la sua opinione in merito agli ultimi eventi che si sono verificati nel mondo del calcio italiano dopo l'emergenza Coronavirus:

Giocare con il calendario e mettere la salute pubblica al secondo posto. Sei probabilmente il più grande pagliaccio che abbia mai visto. 24 ore? 48 ore? 7 giorni? E cosa ancora? Qual è il prossimo step? E ora parli di sportività e campionato regolare? Cosa dici del fatto che non proteggiamo i nostri giocatori o allenatori e chiediamo loro di giocare per te ogni giorno e ogni ora senza fermarsi? Sì, sto parlando a te. Al nostro presidente di Lega Paolo Dal Pino. Vergognati! È ora di alzarsi e prenderti le tue responsabilità. È così che si farebbe nel 2020. È un argomento per chiunque nel mondo, non importa se è un tifoso dell’Inter o della Juventus. L’importante è la salute. È la cosa più importante per te, per la tua famiglia e la nostra società

Incontro tra Zhang e Agnelli a Londra

Intanto dovrebbe esserci l'incontro tra Steven Zhang e Andrea Agnelli alla convention FT Business of Football Summit. Il presidente della Juventus e quello dell'Inter si troveranno di fronte giovedì 5 marzo a Londra e potrebbe essere una buona occasione per confrontarsi anche riguardo le ultime polemiche a distanza circa il rinvio del Derby d'Italia previsto inizialmente per domenica sera e che forse potrebbe essere recuperato il prossimo lunedì.