L'infortunio di Sami Khedira scandisce l'immediata vigilia della finale di Coppa Italia contro il Napoli. Il centrocampista tedesco è stato costretto al forfait forzato nonostante apparisse in vantaggio su Pjanic per una maglia da titolare. Non è così, la Juventus dovrà fare a meno dell'ex Real Madrid che lascia il posto al bosniaco nel cuore della mediana completata da Matuidi e Bentancur.

Il comunicato della Juve sulle condizioni di Khedira

Quali sono le condizioni del tedesco e cosa lo ha bloccato proprio a poche ore dal match? Lo ha chiarito il club in una nota ufficiale pubblicata su Twitter: Khedira s'è fermato per un problema muscolare all'adduttore, situazione che ha indotto Sarri a non rischiare il calciatore anche in virtù dei prossimi impegni in calendario tra campionato (giugno/luglio) e Champions (agosto).

Nell'ultimo allenamento della Juventus – si legge nel breve comunicato – Sami Khedira ha accusato un fastidio muscolare all'adduttore, le sue condizioni verranno valutate domani.

Pjanic al posto del tedesco nella formazione ufficiale

È bastato leggere le formazioni ufficiali del match dell'Olimpico per capire quale sarebbe stato il profilo della zona nevralgica del campo adottato dai bianconeri. Khedira è il classico ‘mediano di struttura' che porta maggiore spessore dal punto di vista della tattica e dell'equilibrio, differenti le caratteristiche del bosniaco. Toccherà invece all'ex romanista il compito "di lotta e di governo", provando anche a innescare la velocità di un tridente composto da Douglas Costa (schierato a sinistra), Cristiano Ronaldo (ancora una volta in posizione centrale) e Paulo Dybala (posizionato sulla destra).

Per il resto il tecnico ha ribadito in larga parte la fiducia alla stessa squadra che aveva affrontato il Milan nella semifinale di ritorno. Buffon tra i pali. Difesa imperniata su Bonucci e de Ligt (Chiellini non ce l'ha fatta), Alex Sandro e Cuadrado sistemati sulle corsie esterne.