Rinnovo i miei complimenti agli azzurri. La Juve è apparsa davvero una squadra imbarazzante per certi versi. Non so come farà ad affrontare la Champions in queste condizioni. I miei complimenti a Gattuso ed i miei complimenti doppi per aver dato una dimostrazione relativa alla bellezza del catenaccio nel calcio.

Sono queste le parole usate da Vincenzo De Luca, governatore della Regione Campania, nel corso della sua diretta settimanale per fare il punto sulla situazione che riguarda il Covid-19 e durante la quale si è soffermato anche sulla finale di Coppa Italia di mercoledì sera che ha visto il Napoli battere la Juventus ai calci di rigore per 4 a 2. Dopo essersi espresso con un tweet nei minuti successivi al termine della sfida, De Luca ha ribadito i suoi complimenti alla squadra azzurra e a Gennaro Gattuso, che secondo il presidente "ha dato una dimostrazione relativa alla bellezza del catenaccio nel calcio, la Bocconi del calcio". Il governatore campano si è soffermato per più di una volta sul lavoro del tecnico del Napoli e ha parlato anche dell'azione del gol azzurro contro l'Inter:

Catenaccio meraviglioso, ovviamente a condizione di avere una difesa solida e poi due o tre giovanotti che hanno grande velocità per fare qualche contropiede. Il contropiede Insigne-Mertens con l'Inter è stato uno spettacolo indimenticabile, una goduria indimenticabile. Catenaccio è la Bocconi del calcio: 90 minuti di barricate, poi non al 90′, al 91′ una pappina nella porta avversaria. Non c'è godimento più grande.

De Luca si è soffermato sulla festa che è esplosa nella città campana dopo il rigore della vittoria di Milik e sul successivo dibattito politico che si è scatenato e ha concluso la parentesi sportiva della conferenza stampa con gli auguri per la ripresa della Serie B alle tre squadre campane impegnate nel campionato cadetto, ovvero Benevento, Salernitana e Juve Stabia.