26 Novembre 2021
8:48

In Germania danno il via all’asta per Haaland: “È svanita l’ultima speranza di trattenerlo”

Dopo l’eliminazione dalla Champions League del Borussia Dortmund i media tedeschi stanno già cominciando a salutare Haaland e hanno dato il via all’asta per il centravanti norvegese.
A cura di Vito Lamorte

L'eliminazione dalla Champions League potrebbe cambiare il futuro del Borussia Dortmund. I tedeschi hanno perso per 3-1 contro lo Sporting Clube de Portugal e hanno detto addio alla massima competizione europea. I gialloneri non entreranno nelle migliori 16 del Vecchio Continente per la seconda volta nelle ultime dieci stagioni e al Signal Iduna Park sono coscienti che iniziare il prossimo anno in Europa League non è il miglior biglietto da visita se l'obiettivo da cui stanno lavorando da mesi è quello di provare a trattenere Erling Haaland anche il prossimo anno.

È un segreto di Pulcinella che il BVB stesse già elaborando un piano per evitare che la stella norvegese, che ha vissuto la debacle di Lisbona in casa a causa di un infortunio all'anca che gli impedirà di giocare nel prosieguo del 2021, possa partire in estate ma oltre a renderlo il più pagato della rosa del club, con uno stipendio che si aggirerebbe intorno ai 18 milioni di euro, il Borussia ha voluto garantire il fatto di giocare sul più grande palcoscenico europeo. L'Europa League non lo è.

Per questo motivo i media tedeschi stanno già cominciando a salutare Haaland e hanno dato il via all'asta: "L'eliminazione significa la perdita del giocatore più importante per i gialloneri. L'ultima speranza di trattenere Haaland oltre l'estate è probabilmente svanita dopo questa vergognosa prestazione". 

Il suo agente, al momento, non vuole dare indizi e a Deportes Cuatro Mino Raiola ha dichiarato: "Al momento non si può parlare di niente. Non parlo di mercato perché è troppo presto. Gli piace la Spagna. Soprattutto la sua casa qui (che si trova a Marbella). Ma è troppo presto per sapere dove giocherà l'anno prossimo".

Haaland ha segnato un totale di 70 gol nelle sue 69 presenze con il BVB e il club risente molto la sua assenza in termini realizzativi, esattamente come la nazionale norvegese che è rimasta fuori dal Mondiale 2022 perché non ha potuto contare sul capocannoniere durante le gare decisive di novembre. Il suo infortunio e queste situazioni, sia a livello di nazionale che di club, hanno finito per trasformare questo mese in un incubo per Haaland: un incubo che potrebbe portarlo lontano dal Borussia Dortmund.

Il debutto di Haaland nel Manchester City è un disastro: al Liverpool il Community Shield
Il debutto di Haaland nel Manchester City è un disastro: al Liverpool il Community Shield
Il Borussia Dortmund è costretto a vendere Emre Can: i compagni non lo sopportano più
Il Borussia Dortmund è costretto a vendere Emre Can: i compagni non lo sopportano più
Haller è stato male dopo gli allenamenti, Borussia Dortmund incredulo: ha un tumore ai testicoli
Haller è stato male dopo gli allenamenti, Borussia Dortmund incredulo: ha un tumore ai testicoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni