21 Settembre 2021
16:06

Il tuffo di Ronaldo spacca l’Inghilterra, il terribile sospetto: “Non prenderà mai un rigore”

Cristiano Ronaldo ha fatto discutere nell’ultimo match di Premier vinto con il suo Manchester United in casa del West Ham per aver tentato con un pizzico di malizia di conquistare un calcio di rigore. In occasione di un contatto con Zouma, il portoghese anticipa il tuffo e dunque non viene “premiato” dal direttore di gara.
A cura di Marco Beltrami

Cristiano Ronaldo è abituato a far discutere. La sua avventura bis al Manchester United è iniziata nel migliore dei modi, a suon di gol e buone prestazioni. Dopo il match vinto in casa del West Ham il suo nome però è stato associato anche ad un episodio controverso. Si tratta di una presunta simulazione in occasione di un contrasto con Zouma: CR7 ha chiesto a gran voce il rigore, con l'arbitro e il Var che non sono intervenuti. Se il difensore ha accusato Ronaldo di essere un "tuffatore", non sono mancate le polemiche per la malizia con cui l'ex Juventus ha provato a conquistare un penalty.

In occasione di un'azione in posizione defilata in area, Cristiano Ronaldo è caduto dopo un contatto con Zouma. Il portoghese si è immediatamente girato verso l'arbitro aspettandosi il fischio e l'assegnazione del calcio di rigore, e invece così non è stato. L'arbitro Atkinson ha fatto riprendere il gioco dal fondo, con il calcio di rinvio del portiere di casa, tra l'incredulità del giocatore dello United letteralmente sconvolto. Zouma invece dal canto suo ha accusato l'avversario di essersi tuffato. Il Var nell'occasione non è intervenuto.

Un episodio che ha alimentato numerose polemiche. Da una parte Zouma non sembra toccare il pallone, con una scivolata molto pericolosa, ma Cristiano Ronaldo trascina in maniera evidente il piede posteriore, il sinistro, sul terreno di gioco, iniziando dunque a cadere prima del contatto con l'avversario. Una situazione che ha spinto l'arbitro a far proseguire, e che ha "salvato" Zouma protagonista dal canto suo di un intervento comunque molto rischioso.

In tanti hanno criticato il comportamento di Cristiano Ronaldo, che probabilmente è stato anche controproducente. Se non avesse trascinato il piede, anticipando gli effetti del contatto, sarebbe comunque finito a terra steso dall'intervento di Zouma che non ha toccato il pallone, peccando di irruenza. Nel suo intervento ai microfoni di Talk Sport, l'ex calciatore del Tottenham Jamie O'Hara, ha sottolineato il tentativo di simulazione di Ronaldo: "Il contatto c'è perché lui ha previsto che Zouma entrasse in scivolata. Bastava aspettare e prendersi il rigore. Il fatto che tu cada prima di sentire il fallo, ti stai tuffando. Ha cercato lui il penalty. Sì, Zouma è in ritardo, ma quello che m'infastidisce di Ronaldo è che lui lo cerchi".

Sulla questione è stato stuzzicato nel post-gara anche il manager del Manchester United Solskjaer che si è dimostrato preoccupato per l'atteggiamento degli arbitri nei confronti della sua stella: "In 2 delle tre situazioni, non si può nemmeno discutere: era rigore. Spero che non significhi che ‘Cristiano non prenderà mai un rigore'".

"Bruno Fernandes ha sbagliato apposta il rigore, Ronaldo è coinvolto": folle teoria del complotto
"Bruno Fernandes ha sbagliato apposta il rigore, Ronaldo è coinvolto": folle teoria del complotto
Qualificazioni mondiali: Ronaldo trascina il Portogallo, l'Ungheria ferma l'Inghilterra a Wembley
Qualificazioni mondiali: Ronaldo trascina il Portogallo, l'Ungheria ferma l'Inghilterra a Wembley
Caos al Manchester United: Ronaldo vuole tirare il rigore ma lo calcia Bruno Fernandes e sbaglia
Caos al Manchester United: Ronaldo vuole tirare il rigore ma lo calcia Bruno Fernandes e sbaglia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni