72 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il tifoso del video virale in Coppa d’Africa si vergogna: “Chiedo scusa a mia moglie”

Il tifoso immortalato in Coppa d’Africa in un video, diventato poi virale sui social, si scusa con sua moglie e la donna importunata durante Costa d’Avorio-Senegal.
A cura di Fabrizio Rinelli
72 CONDIVISIONI
Immagine

La troppa euforia dei tifosi durante una partita di calcio può sfociare in comportamenti poco consoni. Un po' come avvenuto in Coppa d'Africa durante la sfida valida per gli ottavi di finale vinta dai padroni di casa della Costa d'Avorio contro il Senegal campione in carica. Una partita decisa solo ai calci di rigore. Le emozioni che possono generare i tiri dagli undici metri hanno evidentemente coinvolto fin troppo un uomo sugli spalti il cui gesto è diventato immediatamente virale.

Un video pubblicato sui social qualche ora dopo la partita e che ha fatto il giro del mondo tra visualizzazioni e interazioni, mostra un tifoso della Costa d'Avorio sussurrare qualcosa nelle orecchie di una donna seduta di fianco a lui. L'uomo, con berretto rosso e divisa d'ordinanza arancione della nazionale ivoriana si avvicina in modo invadente alla tifosa che però, quasi in imbarazzo ma col sorriso, educatamente gli fa un cenno con la mano. Il video ha destato interesse e anche la famiglia dell'uomo ha visto quelle immagini che hanno portato così lo stesso tifoso a scusarsi con sua moglie e i suoi figli.

Anselme Santos, questo il suo nome, si è scusato quando è apparso con sua moglie mercoledì davanti al pubblico in diretta nel corso di un popolare programma ivoriano, Sly de Sly Show. Il signor Santos ha riconosciuto l'errore fatto nel tentativo di corteggiare la signora e si è scusato per aver creato disagio e imbarazzo a sua moglie e ai suoi figli. Il signor Santos ha successivamente aggiunto di aver chiesto alla signora il suo numero. Dopo il rifiuto della donna ha sottolineato di non aver minimamente insistito ulteriormente.

“Le ho chiesto il suo numero, ero euforico, abbiamo parlato prima e durante la partita – ha spiegato l'uomo cercando di ricostruire la vicenda – Nell'euforia le ho detto: ‘Dammi il tuo numero'. Non c'era nulla di cattivo in questo ma lei non voleva e per questo non ho insistito. Ho scoperto il video quando sono tornato in hotel, guardando i social. Ho provato molta tristezza. Voglio cogliere l'occasione per scusarmi con la signora, mia moglie e i miei figli".

72 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views