Romelu Lukaku è stato il grande protagonista dei festeggiamenti dell‘Inter per lo Scudetto conquistato matematicamente nella giornata di ieri. L'attaccante nerazzurro si è prima esibito con un coro affacciandosi alla sua finestra di casa, poi è sceso per strada a esultare insieme al resto dei tifosi nel cuore della città. Una maglia dell'Inter tra le mani e quella frase, "Forza Inter" intonata più e più volte. Ma il bomber belga non ha dimenticato il passato e soprattutto quell'episodio che nel corso della stagione ha contraddistinto il suo percorso all'Inter: lo scontro con Ibrahimovic.

Sui social, pochi minuti fa, Lukaku ha fatto sentire la sua voce ‘vendicandosi' della provocazione social fatta l'ultima volta dallo svedese del Milan. "Il nostro Dio ha incoronato i Re! Ora inchinatevi! King of Milano". È il post pubblicato dall'attaccante dell'Inter sul proprio account Twitter che chiude definitivamente il cerchio su una vicenda di cui si è discusso per settimane e settimane. Il testa a testa in occasione del derby di Coppa Italia, le accuse, le minacce di ripercussioni nello spogliatoio, fanno parte della memoria collettiva di ognuno di noi.

Lukaku-Ibrahimovic: gli scontri social nel corso di un'intera stagione

Una frecciatina vera e propria ai cugini del Milan e al rivale Zlatan Ibrahimovic dopo una lunga serie di messaggi, neanche tanto criptati tra i due, nel corso di questi ultimi mesi. Lo scorso 9 febbraio 2020, l'Inter aveva sconfitto il Milan per 4-2 e Romelu Lukaku pubblicò subito su Instagram un post: "C'è un nuovo re in città". A rincarare la dose poi c'ha pensato anche Daniele Padelli, il portiere nerazzurro, che ha commentato: “Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale”.

Nell'ottobre 2020 poi, i rossoneri riuscirono a mettere ko l'Inter 2-1 con una doppietta proprio di Zlatan Ibrahimović, che scrisse: "Il Milan non ha mai avuto un re, hanno un DIO". Oggi, 3 maggio 2021, l'Inter ha vinto il suo Scudetto e Lukaku ha servito prontamente il suo asso conservato, evidentemente, nella manica, da diverse settimane in attesa che la matematica permettere all'Inter di vincere lo Scudetto e a lui di stuzzicare il Milan e pungere soprattutto Zlatan Ibrahimovic.

Tra Lukaku e Ibrahimovic la rivalità è stata particolarmente accesa. Prima la rissa in Coppa Italia e le frasi di Zlatan sulla madre di Lukaku, Adolphine e sul voodoo, poi il ritrovo in campionato e le risposte forti, catturate dai microfoni a bordo campo, dopo la vittoria per 3-0: "I’m the fucking best. Io, io, te l’ho detto c… ".