47 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Il morso a Chiellini ha cambiato la carriera di Suarez: “Il Real Madrid non mi ha più voluto”

Nel 2014 Suarez sarebbe dovuto diventare l’erede di Benzema al Real Madrid, ma dopo il morso dato a Chiellini la sua storia calcistica è cambiata, portandolo al Barça.
A cura di Ada Cotugno
47 CONDIVISIONI
Immagine

La storia di Luis Suarez avrebbe potuto prendere una piega completamente diversa nell'estate del 2014, quando dal Liverpool si è trasferito a Barcellona. Il destino stava per portarlo in Spagna, ma a Madrid: dopo i tre anni fantastici trascorsi in Premier League aveva attirato le attenzioni dei Blancos che alla fine hanno cambiato idea dopo il morso dato a Giorgio Chiellini durante la Coppa del Mondo.

È stato quello l'evento scatenante che alla fine ha portato l'uruguaiano in blaugrana, una scelta fortunata visto che lì assieme a Messi e Neymar ha formato uno dei tridenti d'attacco più forti della storia. Intervenuto alla stazione radio DelSol 99.5 FM è stato proprio il Pistolero a rivelare questo intreccio di mercato.

Immagine

In quell'estate ci sarebbe stato un grande spostamento di numeri 9, con Karim Benzema destinato a vestire la maglia dell'Arsenal e Suarez individuato dal Real Madrid come suo erede. Il francese era già promesso sposo sei Gunners ma poi qualcosa è andato storto.

L'uruguaiano ha spiegato la situazione rivelando l'interesse del Real: "Prima della Coppa del Mondo del 2014 il Real Madrid voleva ingaggiarmi e tutto era fatto. Stavano pianificando di vendere Benzema all'Arsenal. Quando sono iniziati i Mondiali il Barcellona si è unito alla corsa e ovviamente ho preferito loro".

Immagine

L'inserimento del Barça nella corsa per l'attaccante gli ha fatto cambiare immediatamente idea, ma nel frattempo l'interesse dei Blancos è calato per un motivo preciso. E qui c'entra il morso dato a Chellini durante una partita giocata contro l'Italia: "Con la situazione del morso l'interesse del Real si è abbassato, mentre si è fatto avanti il Barcellona. Alla fine ho avuto davanti entrambe le opzioni e ho scelto il Barcellona perché era il mio sogno".

Dopo quell'episodio Suarez è stato squalificato per nove partite con l'Uruguay ma è riuscito comunque a trasferirsi in Spagna, dai blaugrana, dando il via a un percorso fortunato e vincente.

47 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views