1.809 CONDIVISIONI
15 Novembre 2021
7:51

Ibrahimovic perde la testa in Spagna e colpisce Azpilicueta: “Gesto ingiustificabile”

Zlatan Ibrahimovic è stato protagonista in negativo nel finale di gara della sfida tra Spagna e Svezia valida per l’accesso diretto ai Mondiali in Qatar. L’attaccante svedese ha colpito Azpilicueta scatenando l’ira degli spagnoli.
A cura di Fabrizio Rinelli
1.809 CONDIVISIONI

La Svezia butta via la qualificazione nelle ultime due giornate della fase a gironi e sarà costretta a giocarsi la qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar attraverso gli spareggi playoff. Proprio come accadde nel 2017 quando gli scandinavi poi riuscirono ad avere la meglio sull'Italia a San Siro. Dopo la sconfitta in Georgia che ha visto la Svezia sprecare incredibilmente un autentico match point, lo scontro diretto a Siviglia contro la Spagna per la testa della classifica, è riuscito poi ad aggiudicarselo la Nazionale di Luis Enrique. Un gol di Morata ha deciso la gara facendo esplodere la festa della Roja. Nel finale di gara però, un gesto ha attirato l'attenzione dei calciatori in campo e del pubblico sugli spalti.

Al 73′ il Ct Andersson fa entrare in campo Zlatan Ibrahimovic al posto di Isak. L'attaccante del Milan non era partito titolare e negli ultimi 20′ di gara, recupero compreso, ha provato a mettere in difficoltà la Spagna in diversi modi, ma senza riuscirci. Frustrato, nervoso ed evidentemente rassegnato dal risultato, il bomber rossonero si è reso protagonista di un gesto che in Spagna, il quotidiano Marca, ha definitivo "deplorevole". Era il 92′ e Ibrahimovic perde le staffe colpendo Azpilicueta da dietro sugli sviluppi di un calcio d'angolo a favore della Svezia. "Un gesto ingiustificabile" scrive invece il quotidiano ‘SPORT' che condanna l'attaccante del Milan.

L'arbitro non vede nulla e il VAR non è potuto intervenire. Ibrahimovic ha letteralmente perso la testa sferrando un colpo fortissimo di spalla sinistra sulla schiena del difensore del Chelsea. Successivamente si è lasciato cadere a terra, consapevole di quanto aveva appena fatto e con l'intento di ingannare l'arbitro. Il direttore di gara non ha fischiato fallo, nonostante le proteste degli spagnoli, guidati da un Busquets che ha giocato con lo svedese nel Barcellona nella stagione 2009-2010. Nonostante ciò, la Spagna ha potuto comunque festeggiare la qualificazione diretta ai Mondiali con la Svezia che ora dovrà giocarsi lo spareggio a marzo dopo aver completamente buttato il passaggio del turno a Qatar 2022 nelle ultime due gare.

1.809 CONDIVISIONI
Lehmann perde la testa, irrompe nella proprietà del vicino con una motosega: scatta la furia cieca
Lehmann perde la testa, irrompe nella proprietà del vicino con una motosega: scatta la furia cieca
Il gesto più sportivo e commovente dell'anno: crolla colpito dall'avversario, poi lo va a consolare
Il gesto più sportivo e commovente dell'anno: crolla colpito dall'avversario, poi lo va a consolare
Il calciatore che ha brutalmente aggredito l'arbitra resta in carcere:
Il calciatore che ha brutalmente aggredito l'arbitra resta in carcere: "Lo spingono a suicidarsi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni