Zlatan Ibrahimovic ha chiamato a rapporto Lucas Paquetà nel posto-partita di Milan-Torino. Questo il retroscena rivelato da Tuttosport, a proposito del Monday night dell'ultimo turno di campionato. In particolare lo svedese avrebbe rimproverato al brasiliano, nello spogliatoio, alcune scelte sbagliate in campo puntando il dito sul suo differente rendimento tra allenamento e partite. Nessun caso, né tantomeno rottura tra i due, con l'esperto centravanti che ha solo fatto sentire la sua voce per cercare di spronare il compagno, protagonista finora di una stagione deludente.

Milan, confronto Ibrahimovic-Paquetà dopo il match contro il Torino

In Milan-Torino, Lucas Paquetà è tornato a giocare dal 1′ dopo diversi mesi. Per la prima volta il brasiliano è stato schierato da Pioli a sostegno del terminale offensivo Zlatan Ibrahimovic. Nonostante la generosità, il sudamericano classe 1997 non è riuscito a lasciare il segno: anche se ha messo "lo zampino" nell'azione del gol, l'ex Flamengo ha sbagliato diversi passaggi. Una situazione che ha indispettito Ibrahimovic, che con una serie di occhiatacce ha esternato il suo malumore nei confronti del compagno sostituito intorno alla mezz'ora della ripresa da Bonaventura. Nel post-partita, i due si sarebbero poi resi protagonista di un confronto.

Cosa è successo tra Ibrahimovic e Paquetà nello spogliatoio

Ibrahimovic, avrebbe "ripreso" Paquetà per i tanti errori in fase d'impostazione nel corso del match. In particolare il centravanti svedese avrebbe fatto notare al compagno il diverso atteggiamento tra allenamenti e partite: se nel corso del lavoro settimanale l'ex Flamengo sembra più ispirato, in occasione dei match il suo rendimento cala, probabilmente a causa della tensione. Paquetà dopo aver ascoltato Ibra avrebbe risposto dicendo la sua. Un atteggiamento non gradito all'ex Los Angeles Galaxy che ha chiuso il discorso dicendo l'ultima perentoria parola. Nulla di grave, ma un confronto serrato, con la speranza da parte del calciatore arrivato a gennaio di scatenare una reazione nel brasiliano, con la voglia di un pronto riscatto in campo nella prossima occasione.