Il Napoli segna a raffica. Sembrava difficile pensare che la squadra di Gattuso continuasse sulla falsa riga delle prime giornate, ma anche contro l'Atalanta gli attaccanti partenopei si sono scatenati. E sugli scudi c'è ancora una volta Hirving Lozano, che in queste ultime settimane ha cambiato status. Il messicano sembra anzi è un giocatore diverso rispetto a quello dello scorso anno e questo grazie anche alla fiducia di Gattuso. Un cambiamento totale che fa felice tutti anche il presidente De Laurentiis che un anno fa aveva sborsato oltre 40 milioni di euro per acquistarlo dal PSV Eindhoven.

A sprazzi qualcosa di buono aveva fatto vedere già un anno fa – gol a Juve e Milan, una marcatura anche in Champions – ma erano state più le delusioni che le gioie per Lozano, che nella prima parte della gestione Gattuso aveva racimolato davvero pochissimi minuti. Poi un brusco chiarimento, Lozano viene mandato a casa perché svogliato in allenamento, la pace arriva subito, il giorno successivo. E da quel momento gli azzurri contano su un giocatore di valore, che dopo aver capito tante cose, essersi ambientato in un'altra nazione ed essere stato anche apprezzato dal gruppo, in quest'avvio di stagione è partito a razzo.

Doppiette contro Genoa e Atalanta

Contro il Parma è partito dall'inizio, nella prima di campionato, ha disputato una buona partita senza incidere particolarmente, ma contro il Genoa ha firmato la prima doppietta e ha avuto il pregio di farsi trovare al posto giusto al momento giusto segnando il gol che ha aperto la sfida – e si sa i gol che sbloccano le partite sono quelli più pesanti. In Napoli-Atalanta Gattuso gli ha voluto dare fiducia e lo ha schierato nel suo ruolo originale, esterno sinistro d'attacco in luogo dell'infortunato Insigne. Lozano sin dall'inizio è stato molto attivo e al 22′ ha trovato il gol dell'1-0, rete sporca, ma si è fatto trovare pronto, ancora. Forte del terzo gol in campionato, ‘El Chucky' quattro minuti dopo ha trovato il raddoppio in modo eccezionale, dopo aver ricevuto da Mertens ha calciato in porta dal limite dell'area di rigore e ha messo il pallone all'angolino. Altra doppietta, questa ancora più pesante, contro una squadra di alto livello come l'Atalanta. Quattro gol in tre partite, tanti quanti ne aveva segnati nello scorso campionato (in ventisei gare). Lozano è l'uomo in più del Napoli di Gattuso.