21 Settembre 2021
10:26

Gesto inaspettato in hotel dopo Juve-Milan: Dybala si comporta da capitano

La Juventus è alla ricerca di una svolta dopo il pessimo inizio di campionato e Paulo Dybala si erge a nuovo leader della formazione bianconera anche fuori dal campo. Dopo il match contro il Milan l’argentino ha deciso di passare la notte al J-Hotel insieme ai compagni di squadra di stanza lì per compattare il gruppo e tentare di dare una svolta: “Nei momenti difficili non c’è altro da fare che stare insieme e fare squadra”.
A cura di Michele Mazzeo

La Juventus di Massimiliano Allegri è ancora alla ricerca della prima vittoria in questo campionato e, dopo il pareggio casalingo contro il Milan, si trova addirittura in zona retrocessione con appena due punti conquistati nelle prime quattro giornate (la sua peggior partenza negli ultimi 60 anni). Un momento non facile dunque per la formazione bianconera che è alla ricerca di una svolta sul piano del gioco, dell'unità del gruppo e soprattutto dei risultati.

Un segnale forte in tal senso è arrivato proprio dopo il pari casalingo contro il Milan da uno degli uomini simbolo della squadra piemontese. A differenza di quanto si potrebbe pensare però a compiere un gesto significativo da "capitano vero" non sono stati i senatori Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, ma uno di quei calciatori a cui finora è stato proprio rimproverata la mancanza di leadership, vale a dire Paulo Dybala.

L'argentino infatti dopo la gara contro i rossoneri di domenica sera, che ha fatto perdere le staffe anche a Massimiliano Allegri, ha deciso di non fare rientro a casa ma di passare la notte e la mattina successiva al J-Hotel insieme a diversi compagni di squadra di stanza nella struttura di proprietà del club bianconero. La Joya ha voluto dunque dare un segnale di forte coesione in un momento così delicato ergendosi a nuovo leader della Juventus.

Con l'addio di una figura ingombrante come quella di Cristiano Ronaldo dunque Paulo Dybala sembra essersi finalmente responsabilizzato e aver quindi assunto il ruolo di trascinatore anche fuori dal rettangolo verde. Ruolo che lo stesso argentino ha ribadito con il bel gesto compiuto al termine della gara con il Milan ma anche con le parole con cui ha caricato la squadra in vista del delicato match contro lo Spezia che attende i bianconeri nel turno infrasettimanale: "Nei momenti difficili non c’è altro da fare che stare insieme e fare squadra. Lo abbiamo fatto in passato e possiamo farlo di nuovo adesso!" ha scritto infatti nel suo ultimo post su Instagram il 27enne di Laguna Larga. La Juventus fin qui apparsa alla deriva sembra aver dunque trovato il suo nuovo timoniere.

Il vero motivo delle lacrime di Dybala: dopo l'addio di Ronaldo alla Juve è cambiato tutto
Il vero motivo delle lacrime di Dybala: dopo l'addio di Ronaldo alla Juve è cambiato tutto
Juve in emergenza totale, Allegri porta cattive notizie: "Dybala e Morata tornano dopo la sosta"
Juve in emergenza totale, Allegri porta cattive notizie: "Dybala e Morata tornano dopo la sosta"
Infortunio di Dybala meno grave del previsto, preoccupa Morata: l'esito degli esami Juve
Infortunio di Dybala meno grave del previsto, preoccupa Morata: l'esito degli esami Juve
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni