1.386 CONDIVISIONI

Gatti è ancora decisivo, la Juve batte pure il Napoli e vola al comando della Serie A

Un gol di Gatti permette alla Juventus di battere 1-0 il Napoli. Allegri si rimette al comando della Serie A, l’Inter è a un punto e gioca sabato sera.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
1.386 CONDIVISIONI
Immagine

La Juventus batte il Napoli 1-0 e torna al comando della Serie A, in attesa di Inter-Udinese. La classica vittoria della Juve che nel primo tempo soffre un po', viene graziata da Kvaratskhelia ma nella ripresa affonda al momento giusto e conquista altri tre punti grazie a Gatti. Per il Napoli è la terza sconfitta consecutiva, Champions compresa.

Le formazioni sono quelle annunciate. Il Napoli parte fortissimo e nei primi minuti è molto pericoloso. Danilo rischia l'autogol dopo un minuto, il brasiliano, al rientro svetta su una punizione di Politano e fa venire i brividi a Szczesny. Poco dopo ha una chance Anguissa e soprattutto è all'8′ che il portiere polacco trema quando Di Lorenzo con un cross basso quasi sorprende Szzesny che salva sulla linea.

La Juve c'è e ha due chance in un'unica azione. Chiesa scappa e serve Vlahovic, il serbo tira a botta sicura, ma Natan si immola. Il pallone vaga in area, McKennie ci prova con la rovesciata, Meret esce e respinge. Poco dopo Chiesa semina il panico. Il numero 7 bianconero fa il vuoto, ma la Juve non concretizza. L'occasione più grossa di tutto il primo tempo però alla mezz'ora ce l'ha Kvaratskhelia che si divora il vantaggio su una ripartenza perfetta del Napoli, vanificando anche un assist meraviglioso di Osimhen. Mazzarri si mette le mani nei capelli, l'errore è davvero da matita rossa.

Immagine

Nell'ultimo quarto d'ora, a parte il giallo per Kvara, c'è stata una parata mostruosa di Szczesny che salva la Juve su un tiro ravvicinatissimo di Di Lorenzo. All'intervallo è 0-0.

Nella ripresa la Juve parte forte e dopo un paio di minuti colpisce un palo con Vlahovic. Al 51′ arriva l'1-0, lo firma Gatti. Il difensore segna il secondo gol consecutivo e lo fa con un colpo di testa preciso che non lascia scampo a Szczesny. Splendido l'assist di Cambiaso. Per il Napoli è una mazzata. I campioni d'Italia il colpo lo sentono, ci provano con Politano ma poco altro.

La partita prosegue stancamente con Elmas in campo per Zielinski e soprattutto Vlahovic ko, il serbo riporta un infortunio muscolare e lascia il posto a Milik. Il Napoli il pareggio lo trova pure, ma dura un battito di ciglia. Szczesny graziato dalla bandierina. Il polacco sbaglia il rinvio, Lobotka ripulisce il pallone serve Osimhen che si insacca, ma era in posizione irregolare. Fuorigioco netto. Mazzarri manda in campo poi anche Raspadori.

Nel finale il Napoli ci prova, si impegna, spinge, la Juve è quadratissima. A quattro dal termine Mazzarri manda in campo il Cholito. Ma il risultato non cambia, la Juventus batte il Napoli 1-0. Gatti regala altri tre punti ai bianconeri che salgono a quota 36, un punto in più dell'Inter. Il Napoli resta a quota 24 e rischia di perdere altre posizioni in classifica.

1.386 CONDIVISIONI
Inter in fuga Scudetto, batte la Juve e scappa a +4: l'autogol di Gatti condanna i bianconeri
Inter in fuga Scudetto, batte la Juve e scappa a +4: l'autogol di Gatti condanna i bianconeri
Rabiot e McKennie infortunati, Allegri ridisegna il centrocampo per Napoli-Juve: le possibili scelte
Rabiot e McKennie infortunati, Allegri ridisegna il centrocampo per Napoli-Juve: le possibili scelte
I tre errori che hanno aperto lo spazio a Theo Hernandez per il gol decisivo di Milan-Napoli
I tre errori che hanno aperto lo spazio a Theo Hernandez per il gol decisivo di Milan-Napoli
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views