Mercoledì sera la Juventus giocherà la gara d'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. I bianconeri sono ampiamente favoriti, ma il Lione venderà cara la pelle. Lo ha detto chiaramente Rudi Garcia. L'ex tecnico della Roma nella conferenza stampa della vigilia ha detto di non aver preparato nessuna trappola per Cristiano Ronaldo e ha lanciato una frecciatina alla Juve:

La Juve può vincere la Champions? Non si sa mai…dall’arrivo di Ronaldo hanno l’obiettivo della Champions, come il Psg.

Garcia parla di Sarri e di quanto ha inciso alla Juve

I principi di gioco si vedono, ma il cosiddetto ‘Sarrismo' no. L'allenatore francese dice che la mano di Sarri si vede, ma la Juve è un'istituzione e un nuovo tecnico non può cambiare, da capo a piedi, l'impianto di gioco.

Nei bianconeri rivedo i principi del suo Napoli e del suo Empoli è molto preciso dal punto di vista tattico. Ma la Juve è un'istituzione, può cambiare il tecnico ma non ci sono cambiamenti profondi nella sua natura.

La Juve vincerà, ancora, lo scudetto

La lotta per il titolo è apertissima, ci sono tre squadre che possono vincere il campionato, ma nonostante la grande cavalcata della Lazio e la costanza dell'Inter Garcia è convinto che a fine stagione la Juventus conquisterà il nono titolo consecutivo:

La Juve ha la cultura della vittoria, anche se in Italia Lazio e Inter vanno forte. Ma credo che il titolo resterà a Torino.

Garcia, i francesi e gli ex Roma della Juve

L'allenatore che ha preso il posto di Sylvinho in autunno sostiene che la Juventus non ha alcun punto debole. Garcia ritroverà Szczesny e Pjanic che ha avuto ai tempi della Roma e anche due calciatori francesi: Rabiot e Matuidi, il centrocampista ha prolungato il proprio contratto con i bianconeri per un'altra stagione.

Loro non hanno molti punti deboli. In porta c'è Szczesny, che conosco e che è molto forte. Sarà bello ritrovare anche Pjanic. Hanno tutti giocatori forti, anche i francesi come Matuidi e Rabiot. Dovremo essere al 100%, se non lo saremo sarà difficile per noi. Ma sono convinto che possiamo sovvertire il pronostico.

Le parole di Garcia su Cristiano Ronaldo

Ha segnato 128 gol in Champions League, 65 nella fase a eliminazione diretta. Numeri che fanno paura a tutti e ovviamente anche a Garcia, che ufficialmente dice di non aver preparato una gabbia per CR7:

Non lo conosco, ma è evidente che sia un grande professionista. Lavora tanto, in campo e fuori. E' bello per il calcio avere dei giocatori così. Non c'è un piano anti Ronaldo, perché la Juve ha tanti campioni.