Dopo la vittoria amara contro il Manchester United che non è servita a staccare il pass per la finale di Europa League, Paulo Fonseca si congeda da allenatore della Roma spendendo però belle parole per il suo successore Josè Mourinho che dalla prossima stagione prenderà il suo posto sulla panchina giallorossa.

Il tecnico portoghese infatti dopo aver analizzato la sua avventura nel calcio italiano con il solito aplomb che lo contraddistingue ha poi rivelato che Mourinho è stato molto corretto con lui avendogli scritto al momento della chiusura della trattativa con i giallorossi. Ma non solo. Fonseca difatti ha mostrato per l'ennesima volta la sua stima per quello che sarà il successore chiarendo che sarà a sua disposizione se vorrà avere informazioni sulla Roma sottolineando però che un tecnico della sua caratura non ha bisogno dei suoi consigli:

"È stato un grande piacere fare parte della Roma e del calcio italiano – ha detto infatti Paulo Fonseca ai microfoni di Sky Sport nel post-partita di Roma-Manchester United –. Ho imparato tanto. Per me è stata un'esperienza difficile ma molto gratificante. Ci sono stati momenti difficili ma non ho mai pensato di dimettermi – ha poi aggiunto il tecnico capitolino che al termine del campionato si congederà da allenatore giallorosso -. In questo momento non so se è un addio o un arrivederci: mi piace molto il calcio italiano ma dipende da quali opportunità ci saranno. Mourinho è un allenatore che io conosco bene, siamo tutti e due portoghesi: è stato molto corretto con me, mi ha scritto subito. Adesso – ha infine concluso Fonseca – avremo molte opportunità per parlare, ma Mourinho non ha bisogno dei miei consigli".