C'era un grande interesse per il suo ritorno in Italia ma Robinho non sarà in campo nella sfida dello stadio Olimpico di stasera tra Roma e Istanbul Basaksehir. Nella gara valida per il primo turno del gruppo J di Europa League il calciatore brasiliano ex Milan, Manchester City e Real Madrid non sarà a disposizione di Okan Buruk, ex Inter, e alla base della sua assenza ci sarebbero problemi con la giustizia: secondo quanto ha riportato il quotidiano spagnolo As, il calciatore brasiliano avrebbe una condanna a carico a 9 anni di carcere dal 2017.

La sentenza non è ancora definitiva, visto che l'ex numero 10 della Seleçao ha fatto ricorso in appello ma l'accusa sarebbe quella di aver preso parte a uno stupro di gruppo nel 2013 ai danni di una ragazza albanese. Robinho ha sempre negato e respinto l'accusa ma in primo grado è stato condannato.

Il calciatore brasiliano dopo aver lasciato il Milan nel 2014 ha iniziato a girare il mondo: c'è stato il ritorno al Santos, poi c'è stata una parentesi in Cina e prima di arrivare in Turchia l'ennesima parentesi in patria con l'Atletico Mineiro. Robinho fa parte della rosa del Basaksehir dal gennaio scorso ed è una delle stelle della squadra di Okan ma prima del club di Istanbul ha giocato sempre in Turchia con il Sivasspor.

Questa sera all'Olimpico non ci sarà, visto che sia il club che il giocatore avrebbero deciso di evitare complicazioni e così l'ex calciatore del Milan non è partito per l'Italia: qualche indizio poteva darcelo già la foto apparsa ieri sul profilo Twitter del club, che ha immortalato tutta la delegazione sul terreno di gioco dell'Olimpico ma il brasiliano non c'è. Purtroppo uno degli uomini più attesi della sfida tra Roma e Istanbul Basaksehir non ci sarà.