Christian Eriksen diventerà un calciatore dell'Inter nelle prossime ore. Secondo quanto riportato da Sky Sport sono quasi certe anche le cifre definitive della trattativa che porterà il danese a Milano:  il club nerazzurro dovrà versare nelle casse del Tottenham 20 milioni di euro, ovvero la cifra richiesta dal club inglese, senza bonus più la percentuale di solidarietà (ovvero il 5% in più) a suo carico e il club londinese incasserà il ricavato di un’amichevole che sarà organizzata tra le due squadre con data da definire.

Il presidente del Tottenham, Levy, è riuscito ad ottenere il massimo di quel che chiedeva e ha dato il via libera definitivo all'uscita del danese dalla sua squadra. Beppe Marotta e gli intermediari di Eriksen nei giorni scorsi si erano incontrati in un ristorante di Milano per accelerare la chiusura dell'affare e così è stato. Ora si aspetta solo l'arrivo in Italia per visite mediche e la firma di Christian Eriksen: tutto l'iter dovrebbe essere sbrigato all'inizio della prossima settimana. Il danese non è nemmeno andato in panchina nella sfida di FA Cup tra Tottenham e Southampton e nella giornata di lunedì è atteso a Milano. L'operazione può dirsi praticamente conclusa.

Marotta: Arriva Eriksen? Siamo ottimisti

L'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, ha ribadito grande fiducia e ottimismo riguardo alla chiusura della trattativa con il Tottenham nell'intervista rilasciata poco prima della gara contro il Cagliari:

Non ci nascondiamo dietro ad un dito. È da tempo che stiamo negoziando con il Tottenham. Sono ottimista e spero che si possa concludere il più in fretta possibile. Sono fiducioso che si possa risolvere già nei prossimi giorni. Arriva un buon giocatore, poi sulle dinamiche di questa finestra di mercato ragioniamo e vedremo con gli altri dirigenti.