4 CONDIVISIONI

Dzeko fa volare l’Inter al 90′, vittoria in rimonta: Venezia battuto 2-1 al ‘Meazza’

L’Inter batte 2-1 il Venezia al 90′. Al ‘Meazza’ i nerazzurri ribaltano l’iniziale vantaggio ospite con Henry e conquistano i tre punti grazie ai gol di Barella e Dzeko.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
4 CONDIVISIONI
Immagine

L'Inter batte 2-1 il Venezia al 90′. Al ‘Meazza' i nerazzurri vanno sotto dopo l'iniziale vantaggio ospite firmato Henry poi ribaltano il risultato con Barella e poi con il colpo di testa vincente di Dzeko che fa esplodere Simone Inzaghi.

Due gol nel primo tempo e gran lavoro per il VAR

Sin dall'inizio della partita si era capito che per l'Inter non sarebbe stato facile. Il Venezia si è rivelato da subito un avversario organizzato e bravo a chiudersi in difesa quando l'Inter era in possesso palla sulla trequarti. I veneti hanno sfruttato gli spazi in contropiede lasciati dai nerazzurri e nell'unica sbavatura della squadra di Simone Inzaghi hanno fatto centro. La palla di Ampadu crossata da destra arriva puntuale sulla testa di Henry. L'attaccante del Venezia sfrutta al meglio l'intervento in anticipo sbagliato di Skriniar che non colpisce la sfera e consente all'avversario di portare in vantaggio i lagunari.

Qualche responsabilità su questa azione del gol ce l'ha anche Handanovic che sembrava sulla traiettoria e invece non è riuscito a smanacciare la palla nonostante il colpo di reni. L'Inter reagisce prima con una conclusione dalla distanza di Calhanoglu e poi prima della fine del primo tempo riesce a trovare il gol con Barella.

Il cross di Darmian da destra pesca al meglio Perisic che calcia in porta, Lezzerini respinge, sulla sfera si avventa l'ex Cagliari che calcia in porta la palla dell'1-1. L'azione però è stato contrassegnata da un presunto fallo di Dzeko su Modolo che resta a terra per una gomitata del bosniaco. Il difensore mostra all'arbitro lo zigomo gonfio ma in realtà, come si vede dalle immagini, è lui a colpire il gomito del giocatore essendo fuori tempo. Il VAR sull'azione non può intervenire ma l'arbitro ha consultato la cabina di regia solo per un precedente e presunto intervento falloso in area di Ceccaroni su Dzeko.

Dzeko regala la vittoria all'Inter nella ripresa

Nella ripresa Simone Inzaghi sostituisce Bastoni – ammonito – con Dimarco. Il ritmo della partita non cambia con l'Inter che fatica a trovare spazi importanti nella difesa del Venezia. L'occasione più grande della ripresa ce l'ha Dzeko che dopo un tiro dalla distanza di Calhanoglu, sfruttando la presa sbagliata di Lezzerini, calcia alta la palla che gli finisce sui piedi. I nerazzurri sono padroni del gioco e del campo con il Venezia che a un certo punto ha badato soprattutto a difendere il pareggio.

Ma l'Inter aveva bisogno dei tre punti e così Dimarco, direttamente da calcio di punizione, impegna ancora Lezzerini costretto a respingere a fatica la conclusione di potenza dell'ex Verona. Simone Inzaghi decide di mandare in campo contemporaneamente Dumfries, Vidal e Sanchez al posto di Barella, Perisic e Lautaro Martinez. L'Inter non riesce a sfondare ma il gol arriva proprio nel finale quando Dzeko al 90′, grazie a un cross da destra di Dumfries, mette in rete la palla del definitivo 2-1.

4 CONDIVISIONI
Zirkzee guida la rimonta del Bologna in casa della Lazio: i rossoblù restano in scia dell'Atalanta
Zirkzee guida la rimonta del Bologna in casa della Lazio: i rossoblù restano in scia dell'Atalanta
L'Inter soffre ma piazza il poker all'Olimpico, la Roma perde 4-2 in rimonta: ora è a +7 sulla Juve
L'Inter soffre ma piazza il poker all'Olimpico, la Roma perde 4-2 in rimonta: ora è a +7 sulla Juve
Estasi Lecce, ribaltata la Fiorentina in 2' nel recupero: Piccoli e Dorgu gelano Italiano
Estasi Lecce, ribaltata la Fiorentina in 2' nel recupero: Piccoli e Dorgu gelano Italiano
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni