La vittoria spettacolare nel derby di Milano da parte dell'Inter, in rimonta sul Milan dallo 0-2 al 4-2 finale ha spalancato le porte del Paradiso al popolo nerazzurro. Un successo imperioso, l'aggancio in vetta alla Juventus, la conferma che questa squadra non è mai doma. E la certezza che da domenica sera "c'è un nuovo re in città". Si chiama Romelu Lukaku, autentico trascinatore in campo, che si autocelebra su Instagram e sui propri profili social, esaltando i tifosi.

Proprio così: l'attaccante belga – in gol al 93′ per il 4-2 finale – maglia alzata nella notte esaltante di San Siro, con in pugno la bandierina del calcio d'angolo, festeggiando con i propri tifosi festeggia un derby da protagonista. Lukaku ha voluto forse mandare un messaggio a Ibrahimovic, lo svedese che ha spaccato in due il match nel primo tempo con un assist e un gol, esultando in faccia ai suoi ex tifosi

Non ha perso tempo Lukaku, pochi istanti dopo il successo nel derby ha voluto celebrare l'impresa della squadra di Conte festeggiando sul web, con una immagine che si è già trasformata in icona nerazzurra, in una notte esaltante trasformatasi da incubo a autentico sogno ad occhi aperti. Al termine della partita il bomber nerazzurro ha voluto immediatamente celebrare la vittoria e la sua prestazione con un post molto significativo sui propri canali social. 

"C'è un nuovo re in città" è stata la frase che Lukaku ha deciso di accompagnare la sua fotografia mentre esulta alzando al cielo la propria maglia grazie all'aiuto della bandierina del calcio d'angolo. Un vessillo nerazzurro che dimostra la forza di un'Inter che ha riaperto il campionato (insieme alla Lazio) approfittando dello scivolone della Juventus a Verona. Un post che in molti sui social hanno sottolineato come una frecciatina indiretta a Zlatan Ibrahimovic, che da sempre si definisce un re e che per una sera ha dovuto assumere le vesti di semplice vassallo.