La Juventus se lo gode da lontano, il Parma lo fa da vicino per le ultime giornate di questo campionato. Dejan Kulusevski ha dimostrato ancora un volta di essere la rivelazione di questa Serie A con il fantastico gol messo a segno in Verona-Parma per sbloccare il risultato della partita.

Minuto 14 dell'incontro. Al termine di una bella trama della formazione ducale, Kulusevski riceve il pallone al limite dell'area. Qui avviene la prima magia: con un controllo orientato ‘alla Kakà', lo svedese si libera subito del marcatore più vicino e si prepara alla conclusione guadagnando metri verso la porta avversaria. Arriva puntuale la chiusura di Rrahmani, ma Kulusevski si supera di nuovo: resiste di fisico alla carica del difensore kosovaro e con un cambio di piede se ne libera, mandandolo a vuoto. Non resta più nessun ostacolo tra lui e la porta di Silvestri, che batte con un sinistro preciso nell'angolo basso. Un gioiello per ribadire il proprio spessore tecnico e l'enorme potenziale che tra qualche settimana sarà a disposizione di Maurizio Sarri e della Juventus.

Settimo centro stagionale, accompagnato da sette assist per i compagni: numeri che nessun altro, alla sua età, può vantare in questa stagione nei principali campionati europei. Solo a ridosso del 30 giugno sono stati fugati i dubbi sulla sua permanenza al Parma fino al termine della stagione, con la proroga del prestito da parte della Juventus, eppure il giovane svedese non si è fatto condizionare. Tra i migliori in campo già nella sfortunata sconfitta contro l'Inter, si è ripetuto anche al Bentegodi, mettendo in mostra una fisicità impressionante alla quale abbina tecnica ed eleganza da calciatore di categoria superiore. Quello su cui la Juve ha messo le mani prima di chiunque altro.