La splendida prestazione offerta dal Napoli contro l'Atalanta, ha aumentato i rimpianti degli azzurri per la mancata disputa del match di Torino. Subito dopo il fischio finale del match del San Paolo, chiusosi sul risultato di 4-1 per gli uomini di Gattuso, è arrivato il tweet del presidente De Laurentiis che è tornato sulla mancata partenza della sua squadra per Torino, e dunque sulla sconfitta 3-0 a tavolino, comminata dal Giudice Sportivo, per cui il Napoli ha già presentato ricorso.

De Laurentiis su Juventus-Napoli, dopo la vittoria contro l'Atalanta

"Grandissimo Napoli! Che peccato non aver potuto incontrare la Juventus a Torino". Così Aurelio De Laurentiis sul suo profilo Twitter si è fatto "sentire" dopo il 4-1 rifilato dal Napoli all'Atalanta. Una prestazione eccezionale quella degli azzurri, che pochi giorni fa hanno incassato l'ufficialità del 3-0 a tavolino da parte del Giudice sportivo, per la mancata trasferta di Torino. Tanti i rimpianti del patron, che ha visto una squadra in palla e capace di giocare un calcio spettacolare e offensivo che ha travolto i nerazzurri e avrebbe potuto mettere in difficoltà anche i campioni d'Italia.

(in aggiornamento)

Parole che per certi versi fanno il paio con quelle dell'allenatore del Napoli Gennaro Gattuso. Nel post-partita ai microfoni di Sky, anche il mister azzurro ha esternato il suo dispiacere per la mancata disputa del match in casa della Juventus. Ringhio avrebbe voluto giocare, anche perché i partenopei hanno le carte in regola per fare lo sgambetto alla formazione dell'amico Pirlo: "Io sono il più incazzato di tutti per non essere partito. La Juve ora è un cantiere aperto, ho la sensazione che potevo andarmela a giocare tranquillamente. La partita l'avevo preparata così. Sono arrabbiato con chi non ci ha fatto partire. Eravamo sul pullman, pronti a partire. Sento dire che non volevamo partire, ma non è vero".