265 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cristiano Ronaldo, l’uomo che non deve rispondere mai al telefono dopo le 22: è per il suo cervello

Cristiano Ronaldo ha svelato uno dei segreti del suo benessere psicofisico a 39 anni: non provate a chiamarlo al telefono dopo le 22…
A cura di Paolo Fiorenza
265 CONDIVISIONI
Immagine

Cristiano Ronaldo ha compiuto 39 anni lo scorso febbraio, ma il tempo per lui sembra essersi fermato: il bomber portoghese continua a segnare come se non ci fosse un domani. La sua nuova realtà calcistica – la Saudi Pro League in cui milita con la maglia dell'Al Nassr da un anno e mezzo –  sarà pure di livello non comparabile al suo passato, fatto di Champions League e reti realizzate a centinaia nei migliori campionati europei, ma è un dato di fatto che Ronaldo è ancora un calciatore degno del suo passato. Ma soprattutto un atleta. Al di là delle doti tecniche, il segreto dell'ex juventino è nella cura maniacale del proprio corpo, con abitudini di vita non meno maniacali, come quella di non parlare mai al telefono dopo le 22.

Cristiano Ronaldo gioca in Arabia Saudita da un anno e mezzo
Cristiano Ronaldo gioca in Arabia Saudita da un anno e mezzo

"Non parlo mai dopo le 22 di sera, nemmeno al telefono. Da quell'ora in poi non chiamatemi. Mi piace far riposare il cervello – ha detto il portoghese in una chiacchierata su Youtube – Come calciatore professionista, serve dedizione totale. Non sono solo due ore di allenamento. Vivo per quello che sono, per la mia carriera calcistica. Ma ovviamente amo anche passare il tempo con la mia famiglia, andare al cinema o andare a fuori a cena. Ogni atleta ha le sue caratteristiche o esigenze".

Il messaggio di Ronaldo è chiaro, e la sua longevità parla per lui: impossibile arrivare ma soprattutto restare a certi livelli se il talento non è supportato da un'adeguata mentalità, tale da autoimporsi sacrifici al limite dello stoicismo. Se la virtù è dovere e sacrificio, Cristiano ne è il simbolo più puro, che può permettersi di pontificare – e imporre rinunce anche ai figli – perché è il primo a dare l'esempio.

Ronaldo con la compagna Georgina Rodriguez: deve essere una grande ascoltatrice dopo le 22...
Ronaldo con la compagna Georgina Rodriguez: deve essere una grande ascoltatrice dopo le 22…

Anche in questa stagione, dove non alzerà nessun trofeo con la sua squadra, Ronaldo ha messo assieme cifre mostruose per quanto riguarda i gol realizzati, con una media che non fa rimpiangere i bei tempi: ben 42 reti segnate in 41 partite giocate in tutte le competizioni, con l'aggiunta di 12 assist. E pazienza se dopo le dieci di sera non può parlarne con nessuno, almeno al telefono: Georgina deve essere una grande ascoltatrice…

265 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views