149 CONDIVISIONI

Cosa c’è dietro la rottura tra Bonucci e la Juve: riemergono le frizioni del passato con Allegri

Il difensore è rimasto sconvolto dalla decisione della Juventus di metterlo fuori rosa: la decisione è stata presa per una scelta tecnica di Allegri.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Ada Cotugno
149 CONDIVISIONI
Immagine

Leonardo Bonucci è stato messo alla porta dalla Juventus: il difensore è considerato fuori squadra per scelta tecnica e Massimiliano Allegri non conterà su di lui per la prossima stagione, quella che sarebbe potuta diventare l'ultima in bianconero prima del ritiro.

Invece il giocatore non avrà la possibilità di salutare i suoi tifosi sul campo. Alla base della decisione ci sono le scelte compiute dall'allenatore che sta programmando il futuro assieme alla società: tra lui e Bonucci il rapporto non è stato sempre sereno e tra i motivi della sua clamorosa esclusione potrebbero esserci proprio vecchi attriti che sono ritornati a galla. Il tecnico toscano gli aveva anche comunicato che non sarebbe stato tra i titolari per il prossimo campionato, prima avvisaglia di ciò che poi sarebbe successo.

Immagine

Allegri ha ottenuto la fiducia della società che ha deciso di riconfermarlo sulla panchina e di seguire le sue direttive, anche se portano a conseguenze così dolorose. La prima frizione tra i due è avvenuta nella stagione 2016/17, nell'ormai celebre partita di Champions League contro il Porto dove il difensore è stato messo in tribuna, accomodato su uno sgabello mentre osservava i suoi compagni.

Immagine

Da quel momento in poi ci sono stati molti alti a bassi, anche se Bonucci non si sarebbe mai aspettato un epilogo del genere: secondo la Gazzetta dello Sport il bianconero è rimasto sconvolto dalla decisione della società, ma ha comunque intenzione di continuare ad allenarsi per provare a riconquistare un posto nella sua Juventus, nonostante l'esclusione totale dalla squadra (e quindi anche dalla tournée estiva negli Stati Uniti).

Immagine

Non vuole trovare un'altra sistemazione, in Italia oppure all'estero, e vuole dimostrare a tutti i costi di poter essere utile alla causa anche con un minutaggio ridotto. Pensiero che si scontra con quello di Allegri, per il quale l'avventura è arrivata al capolinea: l'allenatore non è soddisfatto dal comportamento del suo giocatore e ha deciso di voltare pagina completamente, soprattutto dopo l'ultima stagione in cui forse si aspettava da lui un comportamento diverso in un'annata davvero complicata.

149 CONDIVISIONI
Bonucci non farà ricorso contro la Juve: il difensore rinuncia alla richiesta di risarcimento danni
Bonucci non farà ricorso contro la Juve: il difensore rinuncia alla richiesta di risarcimento danni
Allegri multato di 10mila euro dopo Juve-Udinese: cosa è successo nel tunnel con l'arbitro
Allegri multato di 10mila euro dopo Juve-Udinese: cosa è successo nel tunnel con l'arbitro
Baldanzi risponde a Vlahovic, l'Empoli ferma la Juve: Allegri manca l'allungo sull'Inter
Baldanzi risponde a Vlahovic, l'Empoli ferma la Juve: Allegri manca l'allungo sull'Inter
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni