Lukaku non riposa, si rivede Lautaro Martinez (che ha segnato 2 gol in 3 partite finora giocate contro il Napoli), Sensi in ballottaggio con Eriksen per una maglia da titolare. A San Siro l'Inter non fa turnover in occasione della gara di andata della semifinale di Coppa Italia e in campo si prepara a schierare la migliore formazione possibile per mettere un'ipoteca sulla qualificazione. E fa nulla che la partita capiti nella settimana che conduce allo scontro diretto con la Lazio in campionato, Conte vuole fare all-in e per questo punta sulla coppia gol che al San Paolo mise la firma in calce al 3-1

Come arrivano Inter e Napoli all'andata di Coppa Italia

L'Inter è reduce dalla vittoria nel derby (4-2 al Milan), il Napoli dalla sconfitta in casa contro il Lecce (3-2). Si ritroveranno l'una di fronte all'altra questa sera (ore 20.45, gara trasmessa in diretta tv e in chiaro sulla Rai) e poi di nuovo il 5 marzo prossimo (per il ritorno al San Paolo).

La squadra di Conte è arrivata in semifinale superando il Cagliari (ottavi, 4-1) e la Fiorentina (quarti, 2-1), quella di Gattuso ha superato il Perugia (ottavi, 2-0) e la Lazio (quarti, 1-0). In palio c'è l'accesso alla finalissima dell'Olimpico del 13 maggio con la vincente del doppio confronto tra Milan e Juventus.

La probabile formazione dell'Inter

D'Ambrosio al posto di Moses, Biraghi per Candreva e Young. Dovrebbero essere queste le novità tra i nerazzurri che nel cuore della mediana non rinunceranno a Brozovic e Barella. Sensi/Eriksen è la scelta dell'ultima ora di Conte. In difesa rientra Alessandro Bastoni (ha saltato il derby per squalifica) accanto a Skriniar e de Vrij. In porta confermato Padelli.

  • Inter (3-5-2): Padelli; Skriniar, de Vrij, Bastoni; D'Ambrosio, Barella, Brozovic, Eriksen, Biraghi; Lautaro Martinez, Lukaku.

La probabile formazione del Napoli

Qualche cambio in difesa e a centrocampo nel Napoli che sarà di scena a San Siro. Manolas rientra in difesa, avrà al suo fianco con ogni probabilità Maksimovic (Koulibaly è fuori per problemi fisici, come precisato su Twitter da Carlo Alvino di Tv Luna) mentre Di Lorenzo e Mario Rui agiranno sulle corsie esterne. Tra i pali ci sarà Ospina. A centrocampo solo Demme è sicuro della conferma, cambieranno gli altri due interpreti della mediana: Fabian Ruiz ed Elmas favoriti rispetto ad Allan e Zielinski. Attacco affidato al "vecchio" tridente leggero: Milik in panchina, al suo posto ci sarà Mertens con Insigne e Callejon ai lati.

  • Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Elmas, Demme, Fabiàn Ruiz; Callejon, Mertens, Insigne.