Novità all'orizzonte per la prossima edizione della Coppa Italia. L'edizione 2020/2021 del torneo in programma il 18 maggio 2021 potrebbe concludersi in una nuova sede rispetto a quanto accaduto nelle ultime stagioni. L'ultimo atto della competizione infatti potrebbe non essere disputato in gara secca all'Olimpico di Roma, ma in quel di Milano a San Siro. Un cambio di programma legato al fatto che l'impianto capitolino dovrà ospitare la partita inaugurale dell'Europeo rimandato alla prossima estate.

Coppa Italia, la finale 2020/2021 potrebbe essere disputarsi a San Siro

La finale della Coppa Italia 2020/2021 potrebbe giocarsi a San Siro, in quel di Milano il 18 maggio 2021. È quanto riportato dal Corriere dello Sport, con la conferma del cambio di sede dell'ultimo atto della seconda competizione nazionale che potrebbe essere ufficializzato già nelle prossime settimane. Non più Roma dunque, ma un ritorno nell'impianto meneghino che in passato ha già ospitato la finale del torneo. Una scelta quasi obbligata alla luce del calendario destinato ad essere molto complicato, oltre che per gli effetti degli stravolgimenti post-Covid, anche per l'incombenza del campionato europeo in programma nella prossima estate.

Perché la finale di Coppa Italia 2020/2021 potrebbe non giocarsi allo Stadio Olimpico di Roma

La sede della finale della prossima Coppa Italia infatti potrebbe non disputarsi a Roma, proprio perché lo Stadio Olimpico secondo i piani dell'Uefa dovrebbe ospitare l'11 giugno la gara inaugurale del Campionato Europeo, ovvero Italia-Turchia. Ecco allora che l'Uefa vorrebbe disporre dell'impianto capitolino il 18 maggio, per preparare al meglio l'evento, con tanto di cerimonia. L'ultimo atto della Coppa Italia in programma il 19 maggio dunque è destinato ad essere spostato in altra sede, ovvero a San Siro. La Coppa Italia tra l'altro potrebbe andare incontro ad ulteriori stravolgimenti, già a partire dagli ottavi. La Figc in considerazione di un calendario di partite troppo concentrato sta pensando di far disputare in un'unica finestra gli ottavi di finale di Coppa, prima però bisognerà trovare l'accordo con la Rai sulla questione dei diritti tv.