La nuova formula della Coppa del Re è stata apprezzatissima, ha creato grande suspence e soprattutto grandi sorprese. L’ultimo atto della manifestazione lo disputeranno due squadre basche: la Real Sociedad e l’Athletic Bilbao, che si ritroveranno contro in finale per la prima volta dopo 110 anni.

Il nuovo format produce la finale basca tra Athletic e Real Sociedad

Atletico Madrid e Siviglia fuori agli ottavi, Valencia pure. Sembrava che con la nuova formula una cosa potesse rimanere immutata, cioè il successo di una delle due grandi, e invece anche Real Madrid e Barcellona sono uscite presto, nei quarti entrambe sono state sconfitte dalle squadre basche che sono finite in due semifinali opposte ed entrambe sono riuscite a passare il turno. Così Athletic e Real hanno riscritto la storia del calcio basco e di Spagna.

Le semifinali di Coppa del Re

La Real Sociedad ha faticato meno, ha avuto in sorte anche l’avversario più morbido: il Mirandes, una squadra di seconda serie che è stata sconfitta sia all’andata che al ritorno. Mentre l’Athletic Bilbao dopo aver vinto 1-0 in casa è stato sconfitto 2-1 a Granada, ha sofferto tanto ma poi è arrivato un gol di Berciche, che ha giocato con Bayern e PSG e ora è tornato a casa. Un gol che ha regalato un sogno all’Athletic e in generale a tutto il mondo basco che darà vita a una grande finale.

Derby basco nella finale di Coppa del Re del 18 aprile

Sabato 18 aprile, in campo neutro, a Siviglia sugli spalti ci saranno le due grandi metà calcistiche del mondo basco: i biancorossi dell’Athletic, fieri indipendentisti, e i bianco-azzurri della Sociedad, che come nome hanno Real e portano la corona di Spagna sul petto. C’è un precedente in finale, datato 1910. L’Athletic vinse 1-0 contro il Vasconia, club da cui è nata la Real. Di coppe di Spagna la squadra di Bilbao ne ha vinte 23, ha perso due finali negli ultimi undici anni, ma non alza il trofeo dal 1984. Datato anni ’80 anche l’ultimo successo della Real Sociedad, che ha conquistato il titolo solo due volte.