La fine del mercato di gennaio coincide con il momento dell'asta di riparazione al fantacalcio 2021. È dunque tempo di consigli sui giocatori da prendere, tra i nuovi arrivati e quelli che erano già presenti in Serie A, magari passati in secondo piano in occasione dell'asta di settembre. Una rassegna delle idee più interessanti ruolo per ruolo, che siano top player o soluzioni low cost: dai difensori agli attaccnati, passando per i centrocampisti, ad eccezione dei portieri, per i quali il quadro è rimasto sostanzialmente invariato.

I difensori consigliati su cui puntare al Fantacalcio

  • Tomori (Milan) – L'inglese è stato prelevato dai rossoneri in questa sessione di mercato e ha avuto subito la possibilità di giocare. Difensore di talento, ha tanta voglia di fare e può essere una buona soluzione per chi vuole rinforzare il reparto arretrato.
  • Dimarco (Verona) – Con Juric si è riscoperto goleador. La porta l'ha sempre vista molto bene con le nazionali giovanili, ma a livello di club aveva realizzato un solo gol (bellissimo) all'Inter qualche anno fa. Ora è già a quota 3 reti.
  • Singo (Torino) – Marco Giampaolo ha avuto il coraggio di lanciarlo, ha capito subito di avere in squadra un piccolo fenomeno. Spinge e difende, copre tutta la fascia ed è un grande affare al fantacalcio.
  • Maehle (Atalanta) – Consigliatissimo nel caso abbiate uno degli esterni dell'Atalanta, perché dopo l'epurazione di laterali nel giro di qualche settimana è l'unica alternativa ad Hateboer e Gosens. E ha già giocato qualche spezzone interessante.
  • Czyborra (Genoa) – Con l'arrivo di Ballardini è rinato il Grifone e anche un po' lui. Ha approfittato delle chance che gli sono state concesse e si è preso la fascia sinistra. Spinge tanto, può portare qualche bonus.
  • Rugani (Cagliari) – Di ritorno da un'esperienza non molto fortunata in Francia cerca il riscatto con il Cagliari. Passa dalla lotta scudetto con la Juventus a quella per non retrocedere. Formerà una coppia intrigante con Godin.
  • Conti (Parma) – In Emilia troverà quella continuità che al Milan non aveva più. Sarà titolare e potrebbe riscoprire il retrogusto dei bonus.
  • Zappa (Cagliari) – In qualche lega di fantallenatori un po' distratti potrebbe ancora essere svincolato. Titolare inamovibile nel Cagliari, ha un buon piede da +1.
  • Musacchio (Lazio) – Tare l'ha preso in fretta e furia per sostituire Luiz Felipe, che resterà fuori un paio di mesi. Avrà spazio e può essere un buon nome per completare il reparto.

Consigli Fantacalcio asta di riparazione, quali centrocampisti prendere

  • Damsgaard (Sampdoria) – Il giovane centrocampista è stato lanciato da Ranieri in questa stagione, non ha il posto fisso ma ha talento da vendere e può essere un grande rincalzo, considerato che può crescere di partita in partit. Può essere decisivo a fine campionato.
  • Maggiore (Spezia) – Finito già nel mirino della Roma per la prossima stagione, questo calciatore è una valida alternativa in mediana. Gioca quasi sempre ed ha degli ottimi numeri.
  • Nainggolan (Cagliari) – Considerati i suoi rapporti con Conte è probabile che in molte leghe il belga non sia stato scelto nelle aste di settembre. Al Cagliari ha il posto: la salvezza dei sardi passa anche dalle prestazioni e dai suoi gol.
  • Pessina (Atalanta) – Mesi fa in pochi potevano pensare che potesse diventare titolare nell'Atalanta. L'addio di Gomez gli ha spalancato le porte e ora Pessina è quasi inamovibile nel tridente di Gasperini. Da prendere, aspettando qualche bonus.
  • Silva (Sampdoria) – Arrivato in punta di piedi dopo un paio di esperienze negative il portoghese ha preso in mano il centrocampo dei blucerchiati. Non è un giocatore appariscente, ma per vincere il fantacalcio serve anche tanta sostanza.
  • Strootman (Genoa) – Tanta voglia di riscatto per l'olandese che è tornato in Serie A dopo l'esperienza al Marsiglia. Il suo impatto sul centrocampo del Genoa è stato immediato.
  • Villar (Roma) – Punto fermo della squadra di Fonseca è una delle sorprese di questa stagione. Lo spagnolo è partito un po' in sordina, ma ora è inamovibile.
  • Eriksen (Inter) – Avviso ai naviganti: qualora sia ancora svincolato, è una scommessa da giocarsi come ultimo slot. Nel ruolo di regista potrebbe aver trovato il suo posto nell'Inter. A uno con la sua classe una seconda possibilità si deve sempre accordare.
  • Kovalenko (Atalanta) – Un altro grande colpo della squadra nerazzurra che si rinforza con un centrocampista di grande qualità che vede bene la porta. Nonostante la concorrenza folta considerati i tanti impegni dell'Atalanta potrebbe avere tante chance di giocare.
  • Elmas (Napoli) – Il Napoli potrebbe evolversi con un ritorno al 4-3-3, il contesto nel quale si potrebbero creare i presupposti per la sua esplosione. I numeri li ha e la porta la vede, gli manca continuità.
  • Pereyra (Udinese) – Suggerimenti da scambi, visto che difficilmente sarà svincolato. Gioca sempre più vicino alla porta e alla lunga il trend dei bonus potrebbe impennarsi.
  • Kovalenko (Atalanta) – Uno dei movimenti più interessanti del mercato di gennaio. Per caratteristiche Kovalenko ha tutto per rivelarsi il giocatore ideale per il gioco di Gasperini. Centrocampista completo e capace di interpretare più ruoli, come tipo di profilo è complementare a Ilicic. Potrebbe trovare spazio sin dalle prime settimane della sua avventura in Italia.

Attaccanti da comprare al Fantacalcio per l’asta di riparazione

  • Borja Mayoral (Roma) – L'ex del Real Madrid, se rimasto fuori ,sarà senza alcun dubbio l'uomo mercato dell'asta di riparazione. Con Dzeko ai ferri corti con Fonseca è titolare e sta segnando a raffica: 5 gol solo nel mese di gennaio.
  • Nzola (Spezia) – Senz'altro è la grande rivelazione della Serie A, lo Spezia grazie ai suoi gol ha ottenuto tanti punti. Il giovane attaccante francese, se ancora libero, può essere un rinforzo importante.
  • Destro (Genoa) – Sono 9 i gol in campionato, 6 in 6 partite da quando c'è Ballardini. Destro è praticamente risorto. Tornato ai suoi livelli, il nome del bomber è da cerchiare in rosso.
  • Messias (Crotone) – La squadra calabrese è ultima in classifica, ma ha un piccolo fenomeno in squadra. Junior Messias segna e serve assist ed è un interessante colpo low cost, se ancora senza squadra.
  • Torregrossa (Sampdoria) – Preso dal Brescia, ha già segnato un gol pesante (contro l'Udinese) e ha le qualità per realizzarne altri. Per il tecnico Ranieri è un attaccante duttile, un'arma anche a partita in corso. Avrà modo di giocare molto spesso.
  • Zirkzee (Parma) – Baby talento. Olandese, preso in prestito dal Bayern, il classe 2001 si ispira a Lewandowski e proverà a sbocciare in Serie A. Il Parma cerca con i suoi gol di salvarsi.
  • Kokorin (Fiorentina) – Ha un curriculum importante e un discreto caratterino. La Fiorentina punta molto su di lui, l'incognita è solo legata al minutaggio: dovrà scalzare uno tra Vlahovic e Ribery.
  • Sanabria (Torino) – Al Torino nel girone d'andata sono mancati i gol e lui arriva in granata proprio per questo. Nelle idee del club, sarà la spalla di Belotti che è mancata fino a questo momento.
  • Llorente (Udinese) – Alla ricerca di una primavera da protagonista in Friuli dopo un anno e mezzo ai margini nel Napoli. Almeno all'inizio potrà sfruttare un ampio minutaggio.
  • Shomurodov (Genoa) – In silenzio è diventato un punto fermo nell'affollato attacco del Genoa. Segna meno di Destro, ma i voti sono buoni e ha in canna qualche altra rete.
  • Gaich (Benevento) – Scommessa che più scommessa non si può. Chi lo prende dovrà avere pazienza, perché nei primi tempi resterà a guardare. Poi potrà insidiare il posto di Lapadula.
  • Di Carmine (Crotone) – Il suo spazio lo troverà, togliendolo più a Simy che a Messias. Inizialmente a gara in corso, poi chissà. Con la sua esperienza porta in dote qualche gol per la difficile corsa salvezza del Crotone.
  • Pellé (Parma) – Dopo quasi quindici anni tornerà a giocare in Serie A, lo farà di nuovo con il Parma che spera nei suoi gol per salvarsi. Ha una grande chance e la voglia di riscatto sarà importante anche in chiave Fantacalcio.