97 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cioffi punta il dito contro l’arbitro: “Avrei voluto vedere l’Atalanta in 10, partita condizionata”

Cioffi punta il dito contro l’arbitro di Atalanta-Udinese per un episodio che ha visto protagonista Pasalic: “Noi siamo rimasti in 10 sul 2-0 col Sassuolo per un intervento molto simile. Devo capire ancora quando interviene il Var”.
A cura di Vito Lamorte
97 CONDIVISIONI
Immagine

Gabriele Cioffi ha analizzato la sconfitta in casa dell’Atalanta ai microfoni di DAZN e ha puntato il dito contro l'arbitro Marco Piccinini in merito ad un episodio che ha fatto discutere nella sfida del Gewiss Stadium di Bergamo. Sulla possibile espulsione a Mario Pasalic, per un intervento sulla caviglia di Ferreira, l'allenatore dell'Udinese si è espresso così: "Ti dico che noi siamo rimasti in 10 sul 2-0 col Sassuolo per un intervento molto simile, quella partita poi l’abbiamo pareggiata 2-2 con due rigori. Avrei voluto vedere l’Atalanta in dieci. Con grande rispetto per l’arbitro, devo capire ancora quando interviene il Var, col Sassuolo il giallo è diventato rosso, qui col giallo l’arbitro non interviene. Ha condizionato la partita, onore all’Atalanta che ha meritato. L’importante è il rispetto".

L'episodio non è stato rivisto al VAR, ma rimangono forti dubbi sulla decisione di assegnare solamente un cartellino giallo. L'intervento era passabile di espulsione

Cioffi ha esaminato così la gara persa dei friulani e le sostituzioni di Thauvin e Samardzic: “All’Atalanta quando concede va fatto male perché possono avere contraccolpi. Non siamo stati bravi a farlo, ci rimbocchiamo le maniche e si riparte per un’altra partita importante. Thauvin nervoso? Ho levato lui e Samardzic nel momento migliore, ma volevo mettere giocatori diversi, non vuol dire migliori. Queste sono letture di equilibri, per provare a far male in modo diverso all’Atalanta”.

Immagine

Cioffi ha risposto anche ad una domanda su nehuen Perez, che nelle prossime ore dovrebbe diventare un giocatore del Napoli: "Domani penserò a lui, ora voglio staccare un attimo"

A chi gli chiede quanto valgono le prossime partite, quelle contro Monza, Cagliari, Salernitana e Genoa; l'allenatore dell'Udinese risponde così: "Da queste passerà la salvezza".

97 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views