Ci risiamo. Anche questa settimana la serie A deve fare i conti con il rinvio di ben cinque partite del 26° turno e della giornata di fantacalcio, che inizialmente erano stati previsti a porte chiuse. Al fine di evitare il danno di immagine del prodotto calcio soprattutto all'estero, la Lega di A ha così deciso che Juventus-Inter, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Udinese-Fiorentina non faranno parte del programma di questo weekend, ma saranno rinviate al 13 maggio.

Una decisione che produce inevitabili disagi al fantacalcio ma che, a differenza dello scorso turno, viene presa preventivamente rispetto allo svolgimento della prima partita. A questo punto le leghe private hanno a disposizione poche ore per decidere cosa fare di questa giornata. Le ipotesi sono tre: "sei politico", congelamento o annullamento della giornata. Analizziamole più nel dettaglio tra pro e contro.

Ipotesi "sei politico"

Come la scorsa settimana, quest'ipotesi implica l'applicazione alla lettera del regolamento, il quale prevede che in caso di rinvio di una gara oltre lo svolgimento della successiva giornata di campionato, non si possa far altro che attribuire un voto di sufficienza a tutti gli elementi coinvolti. Il voto è il 6 per tutti i giocatori di movimento, eccetto gli squalificati, e il 5 per i portieri. Tra i pro di questa soluzione c'è la possibilità di chiudere il turno senza esporsi a possibili strascichi e rischi connessi al rinvio senza data; tra i contro c'è il condizionamento inevitabile del turno attraverso la neutralizzazione di ben cinque partite e dieci squadre per un totale di quasi 200 giocatori.

Ipotesi congelamento della giornata

Nelle leghe private c'è anche la possibilità di agire con buonsenso ed evitare il 6 politico mantenendo aperta la giornata sino al recupero dei tre match. L'ipotesi è legittima e consente ai fantallenatori di non dover rinunciare a eventuali bonus e malus dei giocatori coinvolti, ma nel contempo espone ad alcuni rischi. In primis di doversi trascinare la giornata sino a fine campionato (visto il recupero al 13 maggio) e che questa possa risultare decisiva per la classifica finale. Da non trascurare, poi, l'ipotesi che per la data di recupero gli attuali giocatori disponibili si trasformino in indisponibili condizionando ugualmente gli esiti delle formazioni di fantacalcio coinvolte.

Ipotesi annullamento della giornata

A differenza della scorsa settimana, in cui il provvedimento fu adottato a turno già cominciato, in questo caso c'è la possibilità di fare un ragionamento preventivo. In particolare, se la giornata fosse decisiva per la definizione dei play off nelle leghe private, varrebbe la pena evitare di falsare la composizione della griglia per i premi rimandando al successivo turno completo l'attribuzione dei punti decisivi. In questo modo, sia pure in maniera radicale, si eviterebbe ogni possibile condizionamento.