In Inghilterra sono convinti, il Chelsea sta per chiudere e annunciare il settimo colpo di mercato di una campagna acquisti finora pazzesca, considerati i soldi investiti: 223.20 milioni, fino a toccare quota 250 milioni con l'ingaggio di un nuovo portiere. Chi è? Edouard Mendy, 28 anni, colosso (è alto 197 cm) del Rennes che nella rosa di Frank Lampard costituirà un'alternativa a Kepa (la cui permanenza in Blues non è più così certa).

Nessuno ha speso finora come i Blues

È ‘The Athletic' a rilanciare le ultime notizie sul mercato dei londinesi, dando per certa la conclusione di un affare he farà lievitare ulteriormente i costi, più del doppio rispetto al Barcellona, il triplo a confronto della Juventus (Arthur e McKennie) e della stessa Inter (Barella, Sensi, Hakimi) che si trovano – per adesso – nelle primissime posizioni quanto a capitali messi in circolo per finanziare le operazioni di questa sessione.

Saldo negativo, rosso a bilancio di circa 150 milioni

Il saldo del club di Stamford Bridge è negativo: 74 milioni appena le entrate, -149.20 milioni il rosso a bilancio nell'attesa che le prossime settimane (c'è tempo fino al 5 ottobre) limino questo gap oppure lo incrementino. Il presidente, Roman Abramovič, ha deciso di non badare a spese pur di rilanciare la squadra e tornare a vincere. Basta dare un'occhiata ai calciatori che nella prossima stagione indosseranno la maglia del Chelsea.

La campagna acquisti: da Werner a Thiago Silva

La prima tessera del mosaico è stata è un attaccante di 24 anni che rappresenta un investimento per il futuro: Timo Werner è arrivato a Londra da Lipsia per la somma di 53 milioni. Si è aggiunto a un esterno offensivo sul quale i Blues avevano già messo un'ipoteca: si tratta di Frank Hakim Ziyech (27 anni) capace di esaltarsi con prodezze tecniche e velocità in un campionato – come la Premier – che è pronto ad accoglierne il talento. Quanto è costato? Un assegno da 40 milioni. Ne sono serviti 10 in più (50 milioni) per prelevare dal Leicester Ben Chilwell (23 anni) pedina che è riuscita a ritagliarsi uno spazio d'eccezione anche in nazionale.

Il "colpo da 90" vero e proprio è stato il gioiellino del Bayer Leverkusen, Kai Havertz: 80 milioni è la somma messa sul tavolo dei tedeschi per convincerli a privarsi del giovane. Malang Sarr dal Nizza e Thiago Silva dal Psg sono gli ingaggi a parametro zero, con il brasiliano ex Milan che – dopo aver perso la Champions in finale contro il Bayern – tenta l'avventura a Londra forte di uno stipendio da 10 milioni netti.