video suggerito
video suggerito

Calciatore sotto le macerie dopo il terremoto in Turchia, la moglie del tecnico piange sui social

Situazione disperata in Turchia dopo il terremoto, con diversi sportivi rimasti sotto le macerie. Apprensione per il portiere Eyup Turkaslan.
A cura di Marco Beltrami
216 CONDIVISIONI
Immagine

Il bilancio del terremoto che ha colpito Turchia e Siria è terribile. Più di 1500 le vittime, con il bilancio che aumenterà notevolmente alla luce dei circa 6000 feriti e dei tantissimi dispersi. Nel frattempo purtroppo non si fermano le scosse, come confermato dall'ultima di circa 7.5 che ha colpito il centrosud della Turchia in tarda mattinata. Sono ore di disperazione, apprensione e paura, ma anche di speranza per chi purtroppo è rimasto sotto le macerie, tra questi anche personaggi del mondo dello sport e del calcio.

Tra i tanti appelli social in questo momento a dir poco difficile c'è anche quello della grande gloria del pallone turco Volkan Demirel. L'ex portiere che attualmente è l'allenatore dell'Hatayspor è letteralmente sotto shock per quanto accaduto. La provincia di Hatay infatti è una delle più colpite dal terremoto, con tantissimi edifici crollati e danni ingenti anche alle strade.

Oltre all'ex numero 1 della nazionale, anche sua moglie Zeynep Sever Demirel è apparsa disperata. In un video sui social la donna ha esternato la sua preoccupazione per tutti coloro che al momento risultato dispersi. "Hatay è in pessime condizioni" ha spiegato in lacrime Zeynep, che crede che molti suoi conoscenti e anche altri giocatori possano essere colpiti dal disastro.

Tra questi c'è anche un giocatore che la coppia conosce molto bene. Si tratta dell'estremo difensore Eyup Turkaslan che a quanto pare risulta al momento disperso e potrebbe essere sotto le macerie di un palazzo crollato dopo la prima terribile scossa di 7.8. Il classe 1994 che ha giocato sempre in patria durante la sua carriera, attualmente milita nel Malatyaspor. Proprio la società che milita nella Serie B turca, ha pubblicato un messaggio di speranza per il suo tesserato: una foto accompagnata dalla didascalia "Le nostre preghiere sono con te".

Purtroppo il bilancio delle vittime è in costante aggiornamento e riguarda anche il panorama sportivo. Secondo Haber Global, i giocatori della squadra del Marasspor potrebbero aver soggiornato in un hotel distrutto dal terremoto. Un'intera squadra di pallavolo femminile invece è rimasta sotto le macerie di un palazzetto dello sport crollato, con i soccorritori che stanno cercando di trovare eventuali sopravvissuti sperando che le scosse si plachino.

216 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views