12 Giugno 2022
10:07

Bulgaria, incidente terribile: calciatore operato d’urgenza, aveva un pezzo di vetro nel cranio

Il centrocampista della nazionale bulgara sta bene, l’intervento ha avuto esito positivo. Una scheggia di vetro di un finestrino gli aveva bucato il cranio. L’incidente è avvenuto sabato sera, alla vigilia della partita di Nations League contro la Georgia a Tbilisi.
A cura di Maurizio De Santis
Todor Nedelev è stato operato alla testa: aveva una scheggia di vetro nel cranio.
Todor Nedelev è stato operato alla testa: aveva una scheggia di vetro nel cranio.

A Todor Nedelev s'era conficcato un pezzo di vetro nel cranio. Non aveva alternative: doveva essere operato per la gravità delle lesioni riportate e, grazie all'intervento subito nella notte, adesso è fuori pericolo. Resterà per un po' di tempo sotto stretta osservazione e, per fortuna, le sue condizioni non sembrano preoccupanti. Potrà anche tornare a giocare ma servirà armarsi di santa pazienza prima che capiti di nuovo. Difficilmente sarà in campo prima della fine dell'anno. Però è salvo e non ha riportato conseguenze fisiche oppure danni neuronali. La storia del calciatore entra nel corredo accessorio di terrore che ha accompagnato la nazionale della Bulgaria al suo arrivo in Georgia per giocare la partita del Gruppo 4 della Nations League C.

"La nazionale bulgara ha subito un grave incidente stradale dopo il suo arrivo a Tbilisi – si legge nella nota della Federazione -. Sulla strada per l'hotel della squadra, l'autista del primo dei due autobus che trasportavano la nostra squadra ha perso il controllo del veicolo, provocando un grave incidente. Dopo la collisione, Todor Nedelev è stato portato in un ospedale locale. Tutti gli altri membri della squadra e lo staff della nazionale stanno bene".

Uno dei due bus che trasportava la Bulgaria gravemente danneggiato a causa dell’incidente.
Uno dei due bus che trasportava la Bulgaria gravemente danneggiato a causa dell’incidente.

L'incidente che ha coinvolto il bus che trasportava la squadra è avvenuto durante il tragitto dall'aeroporto di Tbilisi all'hotel: le immagini del veicolo gravemente danneggiato nella parte anteriore e la ricostruzione dell'impatto mettono i brividi. In base ai rilievi raccolti, l'autista è stato costretto a frenare di colpo e a sterzare bruscamente per evitare una collisione con l'altro pullman a bordo del quale viaggiavano gli altri componenti della rappresentativa. Uno dei finestrini è andato in frantumi e una scheggia è penetrata nella testa del centrocampista 29 enne del Botev Plodiv.

Quanto al resto del gruppo, a parte lo spavento e qualche livido provocato dalla botta e dal contraccolpo, nessun altro giocatore è stato costretto a ricorrere a cure mediche. La stessa federazione bulgara, nonostante la volontà da parte della Uefa di rinviare l'incontro, ha espresso la volontà di disputare ugualmente la gara: "Andremo in campo (oggi, ore 18, ndr) anche per Todor", ha fatto sapere la selezione diretta da Gerogi Ivanov.

I calciatori e i membri dello staff della Bulgaria attendono i soccorsi dopo l’impatto tra veicoli.
I calciatori e i membri dello staff della Bulgaria attendono i soccorsi dopo l’impatto tra veicoli.

Nedelev sta bene ma non potrà fare ritorno a casa assieme ai compagni di nazionale. Le sue condizioni non gli permettono di affrontare un viaggio in aereo. L'unica soluzione perché, una volta dimesso, possa rientrare in Paese spostarsi con un elicottero che vola a bassa quota. Un dispositivo medico che può trasportarlo da Tbilisi a Sofia costa dodicimila euro, la sua federazione si è già attivata per aiutarlo.

Aggressione bestiale a un'arbitra, calciatore le dà un pugno fortissimo sul cranio: crolla al suolo
Aggressione bestiale a un'arbitra, calciatore le dà un pugno fortissimo sul cranio: crolla al suolo
Gino Rea lotta tra la vita e la morte dopo il terribile incidente nella 8 Ore di Suzuka: è in coma
Gino Rea lotta tra la vita e la morte dopo il terribile incidente nella 8 Ore di Suzuka: è in coma
Il dramma di Haller, il tumore ai testicoli è maligno:
Il dramma di Haller, il tumore ai testicoli è maligno: "Farà la chemio, assenza di parecchi mesi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni