Sandro Tonali è conteso tra Juventus e Inter ma Massimo Celino giura che di mezzo ci sarebbe anche il classico terzo incomodo: il Barcellona. E' la squadra di Lionel Messi ad essersi fatta avanti per il centrocampista del Brescia stando alle parole del presidente del club lombardo. Un'intrusione che mette a dura prova la volontà delle due società italiane nel contendersi uno dei profili migliori del calcio italiano. "65 milioni proposti prima della pandemia" ha dichiarato Cellino al Corsport, che corrisponderebbe ad una cifra al momento inarrivabile per Inter e Juve.

Il sassolino è gettato nella speranza che per il giocatore si apra un'asta al rialzo. Le offerte al momento sembrano non soddisfare il delicato palato del patron del Brescia che sa che perderà il proprio gioiello a fine stagione. Tonali era rimasto con le ‘Rondinelle' nel ritorno in massima serie del club lombardo come atto di riconoscenza. Una scelta che si è dimostrata vincente perché il centrocampista ha svolto una stagione positiva, cogliendo al balzo anche l'occasione della Nazionale di Mancini e confermandosi calciatore di livello.

Cellino però vuole ottimizzare al massimo la cessione di un giocatore che è uno dei profili più caldi del prossimo calciomercato che inizierà non appena i campionati e le coppe europee si concluderanno, a fine estate. C'è tempo, ma non troppo perché le dinamiche di mercato quest'anno nessuno le conosce e i parametri sono stati interamente alterati dalla pandemia. Con i verdetti ancora in ballo – anche se il Brescia è ultimo solitario e vede la retrocessione – tutto è in via di sviluppo.

Intanto, il presidente del Brescia, oltre ad aver avvisato tutti dell'interesse del Barcellona, ritorna sul panorama delle pretendenti italiane che si sono ridotte a due anche se il giocatore è un elemento ambito da molti. E il numero uno delle Rondinelle indica proprio nei nerazzurri e nei bianconeri le due società che potrebbero aprire il derby di mercato: "La Fiorentina ed il Napoli farebbero carte false per averlo  – ha concluso Cellino sulle pagine del Corsport – ma alla fine se la contenderanno Juve ed Inter sono queste le destinazioni preferite dallo stesso giocatore"