Da circa un mese e mezzo Valeri Bojinov è senza squadra, ma la carriera dell'attaccante bulgaro ovviamente continuerà. Il giocatore, che tra pochi giorni compirà 34 anni, dopo aver lasciato il Botev Varca tornerà in Italia. Prima si era parlato del Livorno, ma poi il bomber è rimasto un obiettivo di Catania e Pescara. Un paio di giorni fa sembrava aver deciso di dire sì al Pescara, ma poi c'è stato un ripensamento e tra poche ore Bojinov firmerà probabilmente per il Catania.

Bojinov al Catania, il sì perché c'è Lucarelli

Il dilemma tra Catania e Pescara è durato a lungo, poi c'è il colpo di scena con il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, che parlando con TMW ha detto che il giocatore non sarebbe andato in Abruzzo. Bojinov, parlando con sportal.bg, ha annunciato il suo sì al Catania. Decisivo è stato Cristiano Lucarelli, allenatore del club siciliano:

Sì, vado a Catania. Ieri ho detto che avevo un accordo con Cristano Lucarelli, ma è vero che il Pescara ha mostrato un forte desiderio di avermi in rosa: ho parlato con il presidente, e l'offerta finanziaria era quasi doppia. Non ho preso l'aereo la mattina perché avevo bisogno di valutare meglio la situazione. Ho però dato la mia parola a Lucarelli, che era un idolo per me: voglio aiutare con la mia esperienza il Catania a cercare di tornare in Serie B.

Il Catania sarà la 16esima squadre in carriera per Valeri Bojinov

Il bulgaro esordì appena 16enne con il Lecce, con cui ha vissuto le sue migliori stagioni. Dal Lecce ha iniziato la carriera che è l'ha visto protagonista in otto nazioni differenti. Lasciò i giallorossi e passò alla Fiorentina, un anno e mezzo, da bomber di scorta; stesso ruolo alla Juve, ma in Serie B. Due stagioni con il Manchester City, poi due con il Parma. Sei mesi in Portogallo allo Sporting, poi di nuovo Lecce, poi in B Verona e Vicenza. Sei mesi con il Levski Sofia, la prima squadra bulgara della carriera, una breve parentesi alla Ternana prima di accettare l'offerta del Partizan Belgrado. Negli ultimi anni ha giocato in Cina (con il Meizhou Hakka), in Svizzera (con il Losanna), in Croazia (vestendo la maglia del Rijeka) e in Bulgaria (con Botev Vraca, Levski e ancora Botev). Adesso Bojinov cercherà di portare in Serie B il Catania.